MICCICHE”Determinante volontà Miccoli,agente..”

MICCICHE”Determinante volontà Miccoli,agente..”

Ai microfoni di “Mediagol.it”, il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè parlando del “caso Miccoli” si è anche soffermato sull’atteggiamento.

Commenta per primo!

Ai microfoni di “Mediagol.it”, il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè parlando del “caso Miccoli” si è anche soffermato sull’atteggiamento dell’entourage del giocatore. “Caliandro è il procuratore di Miccoli, quindi è chiaro che curi i propri interessi e quelli del giocatore. Quando arriva un’offerta così importante il procuratore deve attenzionarla sia col giocatore che con la società di appartenenza e così hanno fatto. Non è stato un comportamento particolare quello di Caliandro – ha dichiarato Miccichè – Lui ha avuto questa offerta così importante e seria e l’ha girata alla società. Noi l’abbiamo vagliata e risposto che doveva scegliere il giocatore ma l’atteggiamento di Caliandro è in linea con quella di tutti i procuratori, non mi stupisce più di tanto. L’offerta di Miccoli è corretta. Ci sono situazioni che esulano dall’importo di 6-7-8 milioni. Dovete ricordare i casi di Toni, Barzagli, Grosso, Zaccardo, Amauri – ha proseguito il vicepresidente rosanero – quando un giocatore chiede di essere ceduto noi cerchiamo di accontentarlo. Miccoli non ci ha chiesto di andare via, la verità è questa per cui noi quell’offerta non l’avremmo mai presa in considerazione, almeno fin quando ci avrebbe detto di non voler lasciare Palermo. Se poi lui ci avesse detto, voglio lasciare Palermo, voglio guadagnare di più allora avremmo preso in considerazione l’offerta. Quello che conta è la volontà del giocatore. Lui vuole stare a Palermo e noi siamo felici di questo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy