MICCICHÈ: “CHE SFORTUNA, MERITAVAMO PARI”

MICCICHÈ: “CHE SFORTUNA, MERITAVAMO PARI”

Palermo, che sfortuna! E’ questo in sintesi il pensiero del vicepresidente del club rosanero Guglielmo Miccichè, intervistato dalla redazione di Mediagol.it per commentare la sconfitta.

Commenta per primo!

Palermo, che sfortuna! E’ questo in sintesi il pensiero del vicepresidente del club rosanero Guglielmo Miccichè, intervistato dalla redazione di Mediagol.it per commentare la sconfitta odierna contro la Lazio. “Obiettivamente siamo molto sfortunati. Abbiamo avuto subito dopo pochi secondi una grandissima occasione per passare in vantaggio con Pastore e probabilmente se avesse segnato la partita avrebbe preso un’altra dimensione, ma sappiamo bene che sono sempre gli episodi a determinare l’andamento delle partite – ha spiegato Miccichè – al contrario di Udine dove avevamo meritato di perdere però, oggi usciamo sconfitti immeritatamente. Credo che almeno un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto e magari, se avessimo pareggiato parlavamo ora non di un punto guadagnato ma di due persi, ma questo è il calcio. Bravi loro a vincere con il minimo sforzo, io non ricordo una parata di Sirigu. Purtroppo è un periodo particolare, in tante occasioni ci manca sempre quel pizzico di fortuna o l’episodio a favore. Anche oggi c’è stato l’episodio del rigore, io non l’ho rivisto in tv ma in tanti mi dicono che si poteva dare e se noi pensiamo al rigore che ci è stato dato contro a Firenze per un fallo di Balzaretti che probabilmente è molto meno netto rispetto a quello di oggi, c’è da rammaricarsi e penso che non sarebbe stata la fine del mondo se ci avessero concesso questo penalty. Purtroppo zero episodi a favore, ma passerà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy