MERCATO:la scheda del francese che piace ai rosa

MERCATO:la scheda del francese che piace ai rosa

Ousmane Drame nasce il 28 agosto 1992, in una famiglia numerosissima, ha infatti ben 5 fratelli e 3 sorelle. Drame, di nazionalità francese ma di origini maliane ha vissuto la sua infanzia .

Commenta per primo!

Ousmane Drame nasce il 28 agosto 1992, in una famiglia numerosissima, ha infatti ben 5 fratelli e 3 sorelle. Drame, di nazionalità francese ma di origini maliane ha vissuto la sua infanzia nelle banlieue di Parigi, in una zona povera e disagiata nelle vicinanze della capitale transalpina. Si è formato nel Guingamp, nobile decaduta del calcio francese che fa del suo settore giovanile il suo fiore allocchiello da cui hanno spiccato il volo elementi del calibro di Didier Drogba e Vincent Candela. Nellultimo biennio ha giocato per il Padova, prima per la Primavera da esterno di centrocampo, poi per la prima squadra, dove si è fatto valere anche come esterno dattacco. Come tanti giocatori africani una delle doti migliori di questo diciannovenne è latletismo: Drame fa della corsa una delle sue doti migliori, ma non è uno dei tanti cloni di Obafemi Martins che da Makinwa in poi hanno imperversato nel nostro campionato, si tratta di un elemento dotato di uneccellente tecnica e di un dribbling importante, capace col suo dinamismo e con la sua capacità di palleggio di dar fastidio a qualunque terzino. Lanno scorso è stato sempre e soltanto impiegato a partita iniziata dal suo tecnico, Alessandro Dal Canto, che lo ha fatto esordire dopo averlo allenato nella Primavera ed essere subentrato a stagione in corso. Un attestato di fiducia importante visto che dalla 35° alla 42° e ultima giornata il francese è sceso in campo in tutte le partite e in questa stagione ha già raccolto diversi gettoni da titolare: nelle 6 giornate fin qui disputate ha giocato 4 volte dal primo minuto e 2 volte partendo dalla panchina e risultando anche decisivo nella sfida contro la Reggina contro cui ha siglato il suo primo ed unico gol da professionista. Il suo bottino complessivo con la maglia del Padova è di 501 minuti giocati, spalmati in 14 partite. Se davvero Mangia sarà il Wegner rosanero questa giovane promessa transalpina potrebbe rappresentare lesterno del futuro per il club di Viale del Fante. Di Sarah Castellana

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy