MERCATO: scheda Dybala, Neymar di Cordoba

MERCATO: scheda Dybala, Neymar di Cordoba

Palermo e Cordoba continuano ad essere legate a doppio filo, almeno nel mondo del pallone. Dopo Pastore e Vazquez un altro talento cresciuto nella florida provincia argentina potrebbe sbarcare in.

Commenta per primo!

Palermo e Cordoba continuano ad essere legate a doppio filo, almeno nel mondo del pallone. Dopo Pastore e Vazquez un altro talento cresciuto nella florida provincia argentina potrebbe sbarcare in rosanero. Paulo Dybala è lultimo nome che secondo fonti argentine è finito nel taccuino del Palermo. Nato a Laguna Larga, nella Provincia di Cordoba, il 15 novembre 1993 ha cominciato a calcare i campi di calcio nel Newells Laguna Larga, poi passato al club Sportivo e infine è tornato vicino casa, allInstituto di Cordoba. In tutti questi club ha sempre stupito, disputando molte partite con ragazzini di diversi anni più grandi di lui. Dai dieci anni la sua famiglia si stabilisce a Cordoba per non lasciarlo solo in questa nuova avventura. Il 12 agosto 2011 ha debuttato in prima squadra in un match vinto 2-0 contro lHuracan in seconda divisione e da allora non ha smesso più di essere schierato titolare e segnare gol a raffica battendo record su record. Non ancora 18enne ha segnato la sua prima tripletta, poi è diventato anche il più giovane giocatore della storia del calcio argentino a segnare per sei partite consecutivamente e infine ha realizzato il millesmo gol del suo club nella storia della categoria. Le belle prestazioni lo hanno portato anche nella Under 20 argentina e sembra che Gustavo Mascardi stia provando ad acquistare il suo cartellino per conto di un fondo di investitori pagando 3,5 milioni. 17 gol in 27 partite per un 18enne sono un biglietto da visita sufficientemente significativo per presentare Dybala. Ma le qualità tecniche di questo giovane argentino vanno ben oltre le cifre. Si tratta di un giocatore molto mobile, alto 168 cm, ma veloce ed estremamente capace nel controllo della sfera. Oltre al fiuto per la rete, che evidentemente non gli manca, è molto abile nel fraseggio stretto e nellagire sul filo del fuorigioco. E una seconda punta non fortissima fisicamente, ma ha tutto il tempo per mettere massa muscolare e guadagnare quellesplosività che oggi gli manca. Dotato anche di un bel tiro da fuori, se continuerà a coltivare il suo talento, oltre che il suo fisico, ha tutte le carte in regola per diventare il nuovo Neymar, o magari il nuovo Di Natale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy