Mercato: meccanismo delle buste, come funziona

Mercato: meccanismo delle buste, come funziona

Il calciomercato è un meccanismo complesso e articolato e lo è ancor di più in Italia rispetto alle altre parti del mondo. In Italia, per esempio, abbiamo una cosa che nessun.

Commenta per primo!

Il calciomercato è un meccanismo complesso e articolato e lo è ancor di più in Italia rispetto alle altre parti del mondo. In Italia, per esempio, abbiamo una cosa che nessun altro paese ha: le buste. In questi giorni questa parolina è stata detta e scritta svariate volte, si è parlato di “rischio buste” o che il destino di un calciatore verrà “deciso alle buste”. Per spiegarlo in poche parole, il meccanismo delle buste si aziona quando due società non arrivano alla risoluzione di una comproprietà, ovvero quando il cartellino di un calciatore è di proprietà di due squadre. A questo punto la risoluzione viene operata mediante la presentazione di due offerte in buste chiuse: la squadra che ha offerto di più ottiene l’intero cartellino. Se entrambe le squadre offrono la stessa identica cifra, il cartellino del calciatore in questione andrà interamente all’ultima società con cui ha giocato. Facendo un esempio pratico: nel 2011 Palermo e Genoa andarono alle buste per Bosko Jankovic, ed entrambe scrissero “0” nella busta. Parità nell’offerta e Jankovic resto al Genoa, squadra con la quale aveva terminato il campionato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy