MERCATO: LA SCHEDA DI XHERDAN SHAQIRI

MERCATO: LA SCHEDA DI XHERDAN SHAQIRI

Come tanti altri talenti del calcio svizzero Xherdan Shaqiri veste la maglia della rappresentativa elvetica ma è nato a ben altre latitudini, i suoi genitori infatti sono di etnia albanese e.

Commenta per primo!

Come tanti altri talenti del calcio svizzero Xherdan Shaqiri veste la maglia della rappresentativa elvetica ma è nato a ben altre latitudini, i suoi genitori infatti sono di etnia albanese e lui è nato il 10 ottobre 1991 a Gnjilane, oggi città del Kosovo ma allora facente parte della Jugoslavia. Da piccolissimo si trasferisce in Svizzera e comincia a calcare i campi da gioco nelle fila dellSV Augst. Con la compagine biancorossa del minuscolo paesino della campagna del Canton Basilea Campagna gioca tra il 1999 e il 2001, anno in cui lo notano gli osservatori della più importante squadra della zona, il Basilea. Col Basilea da già ottimi segnali a 15 anni, quando riceve il premio di miglior giocatore dellUnder-15 Nike Cup 2007. Due anni più tardi, rifiutando le offerte che gli arrivano da vari club europei, firma un contratto da professionista con il Basilea. Nel frattempo fa grandissime cose nel Basilea II, la seconda squadra dei rossoblu con cui gioca 17 partite e segna 8 reti nella stagione 2008-09. Il suo debutto in prima squadra arriva nella gara inaugurale della stagione 2009-10, quando il 12 luglio 2009 sostituisce un compagno nel match giocato contro il San Gallo alla AFG Arena. Le sue prestazioni sono tutte molto buone tanto che si guadagna sempre più spazio. Inizialmente viene schierato per scampoli di partita, poi gioca il suo primo match di campionato da titolare, alla nona giornata, nella vittoria esterna del Basilea per 3-2 contro il Bellinzona. Le sue prestazioni sono sempre convincenti, tanto che alla lunga si conquista il posto e dalla 19esima giornata di campionato il posto da titolare rimarrà suo fino al termine della trionfale stagione del suo club terminata col “Double”. Ottmar Hitzfeld decide così di portarlo ai mondiali in Sud Africa, manifestazione in cui il giovane elvetico veste per la prima volta la maglia rossocrociata nel match contro lHonduras, quando subentra al 78 minuto. Da allora è divenuto una delle colonne del nuovo ciclo della sua nazionale tanto da aver disputato tutte le gare ufficiali e amichevoli da titolare. La stagione corrente è cominciata come quella precedente per il giovane svizzero, capace di giocare praticamente sempre da titolare nel corso della stagione che tra campionato e coppe lo ha già visto scendere in campo in 34 occasioni in cui ha segnato 4 reti, di cui una in Champions League contro la Roma, seconda per importanza solo a quella messa a segno contro lInghilterra in una delle gare di qualificazione ai prossimi europei. Da qualche mese ha compiuto 19 anni ma Shaqiri è già un pilastro di un importante club europeo e della sua nazionale. Vanta una vasta esperienza internazionale e non dovrebbe avere problemi nel reggere alle pressioni di unavventura in campionati più importanti di quello svizzero. Può giocare indifferentemente sulla fascia sinistra o su quella destra. E incredibilmente veloce e dispone di un tiro dalla distanza di rara potenza e precisione. La sua forza è la velocità, ma il suo sinistro è sopraffino, tanto che qualcuno lo paragona a Messi, anche per laltezza (soltanto 172 cm).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy