MERCATO: la scheda di Santiago Garcia, il terzino argentino che può fare anche il centrale

MERCATO: la scheda di Santiago Garcia, il terzino argentino che può fare anche il centrale

Di Mariano Calò Santiago Garcia è un terzino sinistro di 21 anni (ne compirà 22 a breve) che gioca nel Rosario Central. Nato l8 luglio 1988 a Rosario, nella provincia argentina.

Commenta per primo!

Di Mariano Calò Santiago Garcia è un terzino sinistro di 21 anni (ne compirà 22 a breve) che gioca nel Rosario Central. Nato l8 luglio 1988 a Rosario, nella provincia argentina di Santa Fe, è cresciuto proprio nel club gialloblu e ha fatto lesordio in prima squadra nellapertura 2008. Negli anni seguenti per lui cè stato soprattutto spazio nelle giovanili del club di Rosario, fino a che nel 2010 ha finalmente avuto la possibilità di mettersi in mostra tra i grandi dimostrandosi da subito allaltezza delle responsabilità. Il tecnico Gustavo Alfaro ha creduto molto in lui e dallesordio stagionale a oggi lo ha schierato ben 13 volte, considerando che si tratta del solo campionato di clausura capiamo bene che ha praticamente conquistato il posto da titolare. Santiago Garcia è un giocatore molto rapido che finora si è dimostrato molto attento in fase difensiva. I mezzi fisici lo rendono temibile anche in avanti, dove però si è fatto vedere molto di meno. E un po il prototipo dei terzini che piacciono al ds Walter Sabatini, è alto addirittura 191 centimetri, tanto che nelle giovanili giocava soltanto al centro della difesa e soltanto un’intuizione del tecnico Alfaro gli ha fatto scoprire di essere portato anche per la fascia. In Argentina ha dimostrato di saper contenere anche esterni offensivi veloci e tecnici, ma in Italia ci vorrà del tempo per vedergli mettere in campo la stessa sicurezza. Inoltre per fare la differenza nel modulo di Delio Rossi ci vuole una qualità in fase offensiva che oggi Santiago Garcia non possiede. Sarà indispensabile tutta la pazienza del tecnico romagnolo per fare diventare questo potenziale ottimo terzino un giocatore che valga il campionato italiano. L’arrivo al Palermo sembra ormai quasi certo. Il suo procuratore, Cristian Lebian, si è incontrato nei giorni scorso cin Luca Cattani, capo degli osservatori del Palermo, e Walter Sabatini avrebbe dato il benestare alla chiusura dell’affare, con buona pace di chi sperava che in città arrivasse un terzino d’esperienza per far rifiatare in tutta tranquillità Balzaretti e Cassani.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy