MERCATO: la scheda di Bruno Renan, l’ex baby prodigio gaucho che non trova spazio al Villareal

MERCATO: la scheda di Bruno Renan, l’ex baby prodigio gaucho che non trova spazio al Villareal

Di Mariano Calò Bruno Renan Trombelli è nato a Maringà, in Brasile, il 19 aprile 1991. Si tratta di un centrocampista difensivo che gioca nel Gremio ma il cui cartellino.

Commenta per primo!

Di Mariano Calò Bruno Renan Trombelli è nato a Maringà, in Brasile, il 19 aprile 1991. Si tratta di un centrocampista difensivo che gioca nel Gremio ma il cui cartellino appartiene al Villareal. E entrato nelle giovanili del Gremio nel 2005, a soli 14 anni. La sua carriera ha avuto una svolta quando nel 2009 lo ha acquistato il Villareal, insieme al compagno Tiago Dutra, per circa 2,5 milioni di dollari. La sua esperienza al Madrigal è stata poco felice finora, tanto che è stato scartato dalla seconda squadra del club spagnolo perché già troppo ricca di extracomunitari. Per adesso è tornato al Gremio in prestito per due anni e finalmente sta trovando spazio in prima squadra facendo vedere di non essere troppo giovane per un palcoscenico anche più importante. Nemmeno in Brasile, terra abituata a lanciare talenti anche più giovani, si aspettavano una resa così buona al primo vero anno nel calcio che conta. Ha fatto parte del Brazile Under 18 e ha vinto un Brasileiro Sub-20 con il Gremio quando ancora era diciassettenne dimostrando di potersela cavare con giocatori fino a tre anni più grandi di lui. Bravo a recuperare palloni, ha soprattutto dimostrato di possedere una visione di gioco fuori dal comune per la sua giovane età. Quello che stupisce di lui è la rapidità di esecuzione. Non solo sembra sapere sempre dove trovare i compagni, ma riesce a farlo in una frazione di secondo. Da questo punto di vista somiglia più a un regista di stampo europeo come Andrea Pirlo che non i tanti centrocampisti prodotti dai vivai brasiliani in questi anni. Più concreto e meno innamorato del pallone, il giovane Bruno Renan potrebbe essere il vice-Liverani. Insieme all’ex regista della Fiorentina potrebbe crescere e cominciare a imparare i segreti del mestiere, facendo rifiatare quando necessario il più esperto compagno. Oppure potrebbe essere acquistato e girato alla Primavera, dando la qualità che è mancata nella scorsa stagione al centrocampo della squadra di Paolo Beruatto. L’unico delitto sarebbe lasciarlo in patria fino al termine del prestito, perché se è vero che i rosanero vogliono costruire coi giovani la squadra del futuro oggi Renan è probabilmente il più interessante prospetto a buon mercato che ci si possa assicurare, ed ha anche il pregio di essere a poche settimane dall’acquisizione dello status di comunitario, aspetto che a suo tempo ne ha impedito l’inserimento al Villareal e che a breve potrebbe farne lievitare il prezzo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy