Mediaset: le pagelle Miccoli, Hernandez e Pastore

Mediaset: le pagelle Miccoli, Hernandez e Pastore

“Miccoli spacca il Milan”, ha commentato così Sport Mediaset la gara vinta dai rosanero per 3 a 1 al “Barbera”. Queste le pagelle ai talenti del Palermo: Abel Hernandez, Javier Pastore e.

Commenta per primo!

“Miccoli spacca il Milan”, ha commentato così Sport Mediaset la gara vinta dai rosanero per 3 a 1 al “Barbera”. Queste le pagelle ai talenti del Palermo: Abel Hernandez, Javier Pastore e Fabrizio Miccoli. Hernandez 7 – A volere essere un bel po maligni verso la dirigenza del Milan, ci si dovrebbe chiedere perché le spedizioni rossonere in Argentina e Uruguay producono Grimi, Cardacio e Viudez e quelle del Palermo Pastore, Cavani e questo ragazzo classe 90, di gamba ultrarapida e legnata idem, come dimostra il timbro del 2-0 che, vale la pena ricordarlo, è il settimo della sua stagione desordio in Serie A. Oltre al sigillo personale, mette la testa sull1-0 di Bovo Pastore 7,5 – Il Milan laveva individuato come possibile successore di Kakà: tra una relazione, un ripensamento, uno sguardo ai conti è arrivato Zamparini e ha almeno consentito al Diavolo una piccola consolazione: cavolo, ci avevamo preso. In realtà nella velocità e nel senso del gol non è per nulla simile allex Pallone dOro: però la palla non gliela si porta via mai e parte dai suoi piedi sempre con destinazioni precise. Si permette un tunnel da maramaldo a Gattuso, che non la prende bene e lo stecca a ogni occasione seguente. E nel finale fa i numeretti anche a Mancini, già triste di suo. Irriverente, oltre che bravo. Miccoli 8 – Il trio piedi-buoni (anzi: eccellenti) del Palermo non può che essere completato da questo genietto del tacco (dItalia) a cui non sembra vero, agendo sul centro-sinistra, di trovarsi di fronte Zambrotta e Oddo. Fa letteralmente quello che vuole: spedisce in gol Hernandez, offre a Dida loccasione di compiere una buona parata, non si permette mai la giocata fine a se stessa. Il lieto fine non può che essere il gol che affonda la navicella rossonera: Oddo sta lì a guardarlo assente, ma le sue reti sono sempre un bel vedere. Ma un posticino sul volo per il Sudafrica proprio non cè? Tanto è piccolo, non occupa tanto posto…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy