MANIERO: parla resp. settore giovanile Padova

MANIERO: parla resp. settore giovanile Padova

Nell’ambito dell’operazione che ha portato Davide Succi al Padova, dal Veneto è sbarcato a Palermo il giovane difensore Nicola Maniero, classe ’92. Per conoscerlo meglio la.

Commenta per primo!

Nell’ambito dell’operazione che ha portato Davide Succi al Padova, dal Veneto è sbarcato a Palermo il giovane difensore Nicola Maniero, classe ’92. Per conoscerlo meglio la redazione di “Mediagol.it” ha rintracciato in esclusiva il responsabile del settore giovanile, Giorgio Molon che ci ha illustrato le qualità tecniche de ragazzo. “Nicola ha fatto tutta la trafila del settore giovanile da noi fin da quando era esordiente. E’ un ragazzo che si è sempre distinto per affidabilità, attenzione e soprattutto serietà – ha spiegato Molon – è molto umile ma allo stesso tempo sicuro di sé. Ha una struttura fisica importante, è dotato di un buon temperamento agonistico e poi ha una buona maturazione tecnica e specifica per il ruolo di difensore centrale che ha fatto con buoni risultati. Per la verità quest’anno si è anche disimpegnato piuttosto bene da esterno destro di difesa però a nostro parere il suo habitat naturale, il ruolo dove si sente più a suo agio ed esprime al meglio le sue potenzialità, è senz’altro da centrale, pur essendo in grado di attaccare bene lo spazio, crossare bene e arrivare sul fondo grazie ad una buona progressione”. Poi Molon racconta quando è nata l’ipotesi Palermo per il giovane Maniero e come è stata accolta la notizia dallo stesso. “Il ragazzo ha saputo di questa ipotesi lunedì sera. E’ stato avvisato in un primo momento per avere la disponibilità e poi ieri mattina ha dato la conferma e stamattina è partito felicissimo ed entusiasta per la Sicilia. Lui – ha proseguito Molon – ha fatto tutto il ritiro con la nostra prima squadra, si è distinto bene giocando anche un paio di amichevoli e ben impressionando anche il nostro mister (Calori, ndr). Sarebbe stato a disposizione della prima squadra in caso di emergenza e ovviamente era perno inamovibile della nostra primavera, motivo per il quale da ieri siamo anche alla ricerca di un suo sostituto per coprire il grosso buco che non avevamo assolutamente previsto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy