Mangia: “Sannino ha fatto rinascere rosa,Zampa…”

Mangia: “Sannino ha fatto rinascere rosa,Zampa…”

Quello tra Maurizio Zamparini e Devis Mangia è stato il classico rapporto complicato che ha contraddistinto il patron friulano e i vari tecnici che ha avuto alle sue dipendenze in tutti questi.

Commenta per primo!

Quello tra Maurizio Zamparini e Devis Mangia è stato il classico rapporto complicato che ha contraddistinto il patron friulano e i vari tecnici che ha avuto alle sue dipendenze in tutti questi anni: dagli elogi iniziali (“Mangia sarà il mio Wenger”) il numero uno di Viale del Fante è passato alle critiche e alla decisione di esonerare il tecnico di Cernusco sul Naviglio dopo la sconfitta nel derby del 19 dicembre 2011. Salvo poi, passati alcuni mesi dall’esonero, pentirsi della mossa. “Le parole di elogio del presidente sicuramente fanno piacere – ha spiegato il commissario tecnico dell’Under 21 ai microfoni di “Palermonews.it” – inserite all’interno di un’analisi più ampia su quel momento della passata stagione che mi sento di condividere. Personalmente non ho mai detto una parola fuori posto da quando sono andato via da Palermo e non cambio il mio pensiero. Per come la vedo io infatti non posso che ringraziare ancora oggi il presidente Zamparini per aver creduto in me e aver scommesso sulla mia persona, regalandomi l’opportunità di allenare per la prima volta nella massima serie e di farmi conoscere”. Mangia ha anche detto la sua sul tecnico rosanero Giuseppe Sannino, che conosce dai tempi del Varese, e sulle speranze salvezza del Palermo. “Credo che quella alla salvezza sia una corsa molto aperta, nella quale tutte e tre le squadre hanno le stesse possibilità di spuntarla. Il calendario forse penalizza un po’ il Siena, ma in questo momento penso che le percentuali di permanenza in A per le tre squadre si equivalgano. Sannino? Penso di conoscerlo molto bene e di sapere come imposta il lavoro con le sue squadre e quanto si importante per lui dare un’identità ben precisa al suo gruppo. Per tutti questi fattori posso affermare che mi aspettavo la rinascita del Palermo al suo ritorno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy