Maiellaro: “I rosa che mi sono piaciuti, play off…”

Maiellaro: “I rosa che mi sono piaciuti, play off…”

“I difensori del Palermo in bambola nel secondo tempo? Diciamo che il nostro centravanti (Grandolfo, ndr) non è un attaccante qualunque. E’ un giocatore che se non viene marcato.

Commenta per primo!

“I difensori del Palermo in bambola nel secondo tempo? Diciamo che il nostro centravanti (Grandolfo, ndr) non è un attaccante qualunque. E’ un giocatore che se non viene marcato stretto dagli avversari è in grado di creare serie difficoltà e oggi si è visto, avendo fatto tre gol. Poi la cosa importante è avergli messo a supporto il trequartista che gli girava intorno ed essendo molto bravo nell’uno contro uno creava problemi costanti alla difesa rosanero”. Così ai microfoni di Mediagol.it il tecnico della Primavera del Bari Pietro Maiellaro dopo il match di campionato vinto per 5-2 contro il Palermo. “I rosa che non conoscevo e hanno comunque mostrato doti e personalità? I centrocampisti Vassallo e Mineo non erano niente male, facevano sempre dei tagli importanti e soprattutto nel primo tempo ci hanno anche creato qualche problema – ha aggiunto Maiellaro – ma anche l’attaccante che ha fatto gol (Piazza, ndr) si è disimpegnato bene. Se adesso ci speriamo anche noi per i play off? E’ dura, diciamo che è un peccato perché se avessimo almeno tre punti in più che abbiamo perso immeritatamente per strada a quest’ora eravamo più vicini al gruppo di testa. Proveremo comunque a giocare le restanti partite con qualche stimolo in più, poi vedremo come andrà”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy