Lucarelli: “Ho rispettato la promessa di restare anche in D, ora speriamo in un ripescaggio”

Lucarelli: “Ho rispettato la promessa di restare anche in D, ora speriamo in un ripescaggio”

Il capitano del Parma Alessandro Lucarelli, ai microfoni di gazzetta.it, ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato a restare nel club ducale e ha parlato della possibilità che i.

Commenta per primo!

Il capitano del Parma Alessandro Lucarelli, ai microfoni di gazzetta.it, ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato a restare nel club ducale e ha parlato della possibilità che i gialloblu siano ripescati in Lega Pro. “Ho detto a febbraio che sarei rimasto anche in D: non mi sono rimangiato la parola. Io sono morto insieme al Parma e con il Parma voglio rinascere. L’obiettivo è stimolante. Sono sincero: nonostante i 38 anni, ho ricevuto qualche telefonata per rimanere tra i professionisti. Ma non mi interessa. Ho dato piena disponibilità a tutti. L’ho fatto per il bene del Parma non per un interesse personale. Ripescaggio il Lega Pro? In questa categoria ci sono anche il Pisa e la Reggiana: sarebbero due derby niente male per me. È difficile pensare a una soluzione del genere – ha concluso Lucarelli -, viste le norme attuali. Tuttavia c’è una crisi incredibile: le squadre che potrebbero essere ripescate forse non hanno i 500.000 euro necessari. Mi auguro che alla fine venga fatta la richiesta al Parma che, sicuramente, si farà trovare pronto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy