LO MONACO: “Ho avuto infanzia particolare…”

LO MONACO: “Ho avuto infanzia particolare…”

“Io fuori da campo? È così tanto il tempo che passo a lavoro che mi resta ben poco per un’altra parte di me. Sicuramente sono una persona che pretende molto da se stessa e.

Commenta per primo!

“Io fuori da campo? È così tanto il tempo che passo a lavoro che mi resta ben poco per un’altra parte di me. Sicuramente sono una persona che pretende molto da se stessa e chiaramente ho un alto concetto dell’azienda che rappresento e delle cose che faccio che cerco di trasferire questi concetti anche a chi lavora con me. Che padre sono e che figlio sono stato? Un padre deve sempre essere un riferimento per i propri figli. Io con il lavoro che faccio ho avuto poco tempo da dedicare ai miei figli, ma sono sempre stati nelle mie vicinanze. Quindi il riferimento l’hanno sempre avuto e penso che un padre debba essere presente. Poi quello che un padre deve dare ai figli non è né i soldi né l’agiatezza, ma l’esempio. Da piccolo ho avuto un’infanzia particolare. Provenendo da una famiglia non abbiente mi sono dovuto arrangiare prestissimo e prestissimo ho dovuto pensare agli altri”. Pietro Lo Monaco si è raccontato in esclusiva al sito ufficiale della società rosa. Il dirigente campano ha ripercorso la sua infanzia e ha spiegato come cerca di essere un buon padre per i suoi figli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy