Liverani: “Rossi è stato leale con me, mi disse…”

Liverani: “Rossi è stato leale con me, mi disse…”

Lex centrocampista di Palermo, Lazio e Fiorentina Fabio Liverani è stato intervistato dal “Corriere Fiorentino” e ha parlato della scelta della società viola di puntare su Delio Rossi.

Commenta per primo!

Lex centrocampista di Palermo, Lazio e Fiorentina Fabio Liverani è stato intervistato dal “Corriere Fiorentino” e ha parlato della scelta della società viola di puntare su Delio Rossi per sostituire Sinisa Mihajlovic e risollevare le sorti della squadra. “Ho letto le dichiarazioni del mister nella conferenza stampa di presentazione, si presentò così anche quando arrivò a Roma: quando è al campo, vuole il massimo da chiunque. Non è vero però che con lui si fatica particolarmente, vi assicuro che a Firenze con Prandelli alle volte eravamo stremati. Analogie tra lui e Prandelli? Hanno qualcosa di simile, sono metodologici, meticolosi e curano i minimi particolari. In più dopo le vittorie alzano sempre l’asticella, senza accontentarsi. Prandelli era più riservato, mentre Rossi è schietto anche se piuttosto taciturno, ma Delio ha tutto per ricreare l’alchimia con la città che c’era con Prandelli. L’importante sarà non credere che abbia la bacchetta magica, anche perché il calendario è bello tosto. Il Milan comunque lui l’ha già battuto, quando affronta le grandi ottiene sempre il massimo dai suoi”. Liverani, passato al Lugano dopo la scadenza del suo contratto con il Palermo, ha anche parlato dei suoi ultimi mesi in rosanero, in cui ha trovato poco spazio. “Rossi mi parlò e mi spiegò le scelte. Voleva copertura dietro a Pastore e Ilicic e io dovevo dare qualità al gioco nei secondi tempi. Fu leale e questo è fondamentale in un gruppo”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy