LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-CESENA 0-1

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-CESENA 0-1

BENUSSI 7 – Se il Palermo resta in piedi a lungo lo deve a lui. Bravissimo su Eder e Parolo, prodigioso su Mutu. Non può nulla sul gol. PISANO 6 – Non eccelle in fase di spinta: si.

Commenta per primo!

BENUSSI 7 – Se il Palermo resta in piedi a lungo lo deve a lui. Bravissimo su Eder e Parolo, prodigioso su Mutu. Non può nulla sul gol. PISANO 6 – Non eccelle in fase di spinta: si inserisce bene, ma ha la tendenza a tenere gli occhi piantati a terra e i suoi cross sono sempre preda della difesa cesenate. In difesa soffre raramente. Nel finale si fa male, e come ai vecchi tempi va a fare l’attaccante aggiunto. SILVESTRE 6 – Gioca con la solita personalità, dalle sue parti non si passa mai. MUNOZ 5 – Non è fortunato: ritrova il campo dopo molto tempo, gioca una buona partita, ma trova due ammonizioni in pochi minuti che rendono la rimonta da complicata a quasi impossibile. Va detto che il secondo giallo pesa più sulle spalle di Barreto che non sulle sue. BALZARETTI 6 – Il suo inizio è tremendo. Gli uomini di Arrigoni attaccano sempre dalle sue parti, e lui va spesso in difficoltà. Si riprende con il passare dei minuti, e nella ripresa è uno dei più attivi dei suoi, uno degli ultimi a mollare. BARRETO 4,5 – Lascia Balzaretti in balia degli avversari, non raddoppia mai, sbaglia la misura di un’infinità di passaggi fino a portare Munoz a prendere la seconda ammonizione. Irriconoscibile. BACINOVIC 4 – Quando non si nasconde dietro gli avversari prende palla e la perde favorendo pericolosissimi contropiedi cesenati. Il peggio di sé lo offre al momento della sacrosanta sostituzione, quando scalcia e va direttamente negli spogliatoi senza passare dalla panchina. ACQUAH 6 – Per un tempo è l’unico a reggere il centrocampo rosanero. Mai troppo preciso nelle sue giocate, è però feroce e quasi onnipresente. Cala nella ripresa, e bene fa Mangia a toglierlo dal campo nel momento in cui rischia seriamente il secondo giallo. ILICIC 5 – Prima trequartista, poi esterno, non entra mai in partita. Piuttosto che illuminare i compagni, si adegua al grigiore generale. MICCOLI 5 – La fotografia della sua partita la si potrebbe scattare in coda: defilato sulla sinistra prova ad ottenere un calcio d’angolo e si spara la palla addosso regalando la rimessa dal fondo al Cesena. Si muove poco e male, e sbaglia un gol che in altri momenti farebbe bendato sparando addosso a Ravaglia. PINILLA 4,5 – Non si vede praticamente mai. Lo si nota solo per un incitamento al pubblico in avvio di ripresa. BERTOLO 5,5 – Entra in luogo di Bacinovic e si piazza largo a sinistra. Parte bene, esibendosi in un paio di scatti interessanti. Le vicende della gara lo fanno poi girare per il campo, portandolo anche a giocare da seconda punta. LORES VARELA 5,5 – Dovrebbe fare l’esterno, ma l’espulsione di Munoz lo porta a giocare da centrale di centrocampo, nulla di più lontano dalle sue caretteristiche. Tocca moltissimi palloni, senza mai trovare lo spunto giusto. MANTOVANI 6 – Lucido, attento, si disimpegna bene da centrale. MANGIA 5 – Il suo Palermo gioca la peggiore gara stagionale, al pari di quella di Milano. La squadra dà la sensazione di essere scesa in campo molle, distratta, un tantino presuntuosa. Fa bene a cambiare Bacinovic, completamente fuori partita, ma impiegare contemporaneamente due punte in forte difficoltà fisica è una scelta discutibile. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy