LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-CAGLIARI 3-2

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-CAGLIARI 3-2

TZORZAS 7 – Sicuro in uscita, mette sempre i brividi quando cerca di eccedere palla al piede. Tre grandi interventi, di cui due prodigiosi su Nené e Thiago Ribeiro, e il gol di Conti.

Commenta per primo!

TZORZAS 7 – Sicuro in uscita, mette sempre i brividi quando cerca di eccedere palla al piede. Tre grandi interventi, di cui due prodigiosi su Nené e Thiago Ribeiro, e il gol di Conti sulla coscienza. Ma quelle parate sono davvero dalta scuola. PISANO 6,5 – Ci mette quella grinta e quella combattività che sembrava essergli mancata nelle prime due apparizioni. Non sempre è pulito nel suo gioco, ma contiene molto bene Agostini e Cossu. SILVESTRE 7 – Una sola disattenzione in tutta la gara. Per il resto prova maiuscola del centrale argentino, che con le buone e con le cattive non fa transitare nessuno dalle sue parti. MIGLIACCIO 6 – Uno stop che regala palla al Cagliari e lopera blanda di contenimento su Nainggolan che va a fare il 3-2 sono gli unici, ma significativi, nei della sua partita. Sufficiente, ma meno positivo che in altre occasioni. BALZARETTI 6,5 – Quel tambureggiamento ossessivo che porta al gol del 2-0 è ormai un suo marchio di fabbrica. Non smette mai di correre, arriva addirittura a pressare Agazzi. E meno male che era stato ad un passo dal chiedere il cambio. BERTOLO 6,5 – Il redivivo Nicolàs parte con un entusiasmo encomiabile, ma ci mette anche la sostanza. Sembra intendersi molto bene col suo compagno di fascia Pisano, e si fa trovare freddo e pronto in occasione del 2-0. BARRETO 6 – E una partita in cui gli altri devono suonare larpa e a lui tocca spaccare la legna. Non si tira indietro, mai. Il suo lavoro non ruba gli occhi ma è utilissimo in fase di copertura alla difesa. DELLA ROCCA 6 – Fin quando è il Palermo a fare la partita lui si distingue per senso della posizione, per intelligenza nella scelta dei tempi di gioco. Nel secondo tempo cala vistosamente. ZAHAVI 7 – Prima gara da titolare in serie A, e questo folletto cosa ti inventa? Passano ventiquattro secondi e manda la palla dove nessuno potrà mai arrivare. Gol e partita in discesa. Non sarà un esterno di ruolo, ma è una zanzara sempre pericolosissima per la difesa sarda. MICCOLI 7 – Un bel voto, frutto del sacrificio a rincorrere gli avversari sin dalla loro area di rigore, al pregevole assist per Bertolo, alla furbizia con cui sigla il 3-0 e, infine, per il sorriso che regala e si regala quando si divora un gol per lui facile facile davanti ad Agazzi. PINILLA 6,5 – Si batte come una belva rara tra i bracconieri. Loro picchiano, lui va giù e si rialza, le riprende e ricomincia a lottare. Sotto porta non si vede mai, ma il suo lavoro è mostruoso per fatica e per le botte prese. AGUIRREGARAY 6 – Entra in luogo di uno stanco Bertolo e si piazza alto a destra. Ha poche occasioni per mettersi in luce, ma nel finale partecipa ad un paio di azioni di contropiede interessanti. ACQUAH 6 – Si cala subito nel contesto: il Cagliari attacca e lui deve dare una mano nel metterci una pezza. Lo fa con energia, a volte anche eccessiva. HERNANDEZ sv – Sostituisce uno stremato Miccoli. MANGIA 6,5 – Per il primo tempo meriterebbe un otto pieno. La sua squadra gioca in modo perfino molto più efficace e divertente che contro lInter e non lascia fiato agli avversari. La ripresa però è completamente regalata al Cagliari, e la gara curva verso muretti molto pericolosi. Per poco non si è assistito ad una tra le beffe più clamorose mai viste al Barbera. Comunque un Palermo davvero bello, finché le gambe e i polmoni hanno tenuto. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy