LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-ATALANTA 2-1

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.ITPALERMO-ATALANTA 2-1

VIVIANO 6 – Inoperoso per settanta minuti, prende gol nella prima vera occasione atalantina. Nel finale una parata su Moralez e qualche intervento in uscita. PISANO 6 – Fin quando Moralez.

Commenta per primo!

VIVIANO 6 – Inoperoso per settanta minuti, prende gol nella prima vera occasione atalantina. Nel finale una parata su Moralez e qualche intervento in uscita. PISANO 6 – Fin quando Moralez gioca dalla sua parte lo contiene abbastanza bene. Partita diligente. SILVESTRE 5,5 – Continua il momento non brillantissimo del centrale argentino, che commette uno svarione in occasione del gol dei bergamaschi. MANTOVANI 6,5 – Sempre attento e puntuale, tiene la posizione con disinvoltura e rischia raramente. BALZARETTI 7 – Grande partita, propositiva in avanti e gagliarda in fase difensiva. Sembra aver ritrovato unottima condizione fisica e mentale. BARRETO 6,5 – Ottimo match di uno degli uomini più criticati degli ultimi tempi. Spacca legna in mezzo al campo e prova anche qualche interessante sortita offensiva. DONATI 6,5 – Abbina con sapienza qualità e quantità. Gioca sempre semplice e pulito, ed è bravissimo a fare filtro davanti alla difesa. BERTOLO 6,5 – Tornato da un paio di partite al ruolo che gli è forse più congeniale, largentino sta salendo visibilmente di rendimento. Meriterebbe il gol, che Frezzolini e la traversa gli negano. ZAHAVI 6 – Come a Milano lisraeliano dura un tempo, ma è anche comprensibile in quanto rientrante da un lungo infortunio. Nella prima parte di gara il suo movimento tra le linee mette in enorme difficoltà la difesa nerazzurra. MICCOLI 7 – Ogni volta che tocca palla lAtalanta va nel panico. Si procura e trasforma il rigore dell1-0, sfiora più volte la doppietta. Vive un momento di grazia. BUDAN 7 – Enorme mole di lavoro al servizio della squadra, grande assist per Miccoli nellazione del rigore e segnatura personale che regala la vittoria ai suoi. ACQUAH 6 – Entra al posto di uno sfinito Bertolo per dare sostanza al centrocampo. ILICIC 6 – Ha un buonissimo impatto con la gara, ma sbaglia una incredibile occasione da gol in azione da uno contro zero facendosi ipnotizzare da Frezzolini. VAZQUEZ 6 – Il trequartista argentino capisce da subito che non è giornata da fioretto e tira fuori la sciabola: buone giocate e molti, utilissimi, ripieghi in copertura. MUTTI 6,5 – Ripropone lo stesso undici iniziale di Milano, e i suoi lo ripagano con unora di calcio di ottimo livello. Alla lunga la squadra va forse in affanno fisico, ma riesce comunque a tenersi i tre punti. E adesso sono dieci in quattro partite. La sua esperienza ha già portato il Palermo fuori dalle zone scottanti, e fa bene il tecnico a non alimentare illusioni: è unannata strana, in cui la cosa migliore da fare da qui alla fine è giocare per vincere, sempre, partita dopo partita. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy