LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-NOVARA 2-0

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-NOVARA 2-0

VIVIANO 6,5 – In avvio un ottimo intervento su Rigoni. Si ripete qualche minuto dopo su Caracciolo, tenendo provvidenzialmente il risultato sullo 0-0. Non deve più compiere parate di.

Commenta per primo!

VIVIANO 6,5 – In avvio un ottimo intervento su Rigoni. Si ripete qualche minuto dopo su Caracciolo, tenendo provvidenzialmente il risultato sullo 0-0. Non deve più compiere parate di rilievo, si limita a controllare larea con tranquillità. MUNOZ 6 – Comincia maluccio, messo in difficoltà da Mascara che quando vede le maglie rosa si esalta. Viene fuori alla distanza, tenendo bene la posizione. SILVESTRE 6 – Grossa ingenuità su Caracciolo, che va verso la rete sfruttando un suo errore. Poi si riprende e non sbaglia più. MANTOVANI 6,5 – Gara essenziale, senza fronzoli e senza sbavature. Migliora di partita in partita. BALZARETTI 6 – Per lunghi tratti di gara, giocando in modo sufficiente, è largamente il migliore dei suoi, il che la dice lunga sulla prestazione dei compagni. Più attento del solito alla fase difensiva. MIGLIACCIO 6 – Deve contenere il foltissimo centrocampo piemontese. Lo fa senza risparmiarsi. DONATI 6 – Gioca meno di fino rispetto alla gara desordio, perché gli uomini di Tesser lo pressano a uomo ogni volta che entra in possesso di palla. Molto bene in interdizione, utilissimo quando cè da gestire il risultato. BARRETO 6 – Corre, corre tanto, e stavolta lo fa anche con intelligenza cercando perfino gli inserimenti. Passo avanti. ILICIC 5,5 – Nel giorno del suo compleanno lo sloveno si esibisce in una prova grigia, illuminata solamente da un tiro a giro che Ujkani devia in corner. Perde troppi palloni, sbaglia un gol clamoroso sulla linea di porta. A sua difesa va detto che larbitro non gli fischia mai un fallo a favore. Auguri, comunque. MICCOLI 7 – Svaria tantissimo alla ricerca di spazi utili, fin quando manda Budan in gol con una splendida “trivela”. Altro assist nella ripresa, e spettacolare coast to coast alla Weah che finisce con un tiro sul palo. BUDAN 7 – Lavoro al servizio della squadra e finalizzazione: due tiri in porta, due gol e partita vinta. Non gli si può chiedere di più. E il suo momento, e la sua è una favola che fa piacere raccontare. BERTOLO 6 – Come ormai consueto, rileva Ilicic per garantire più copertura. Nel finale sfiora il terzo gol. ZAHAVI 6 – Rientrato dopo un fastidioso infortunio, sfodera un paio di giocate interessanti che lasciano intendere che sta ritrovando velocemente la forma. MUTTI 6 – Squadra che vince non si cambia, e lui non solo ripropone lo stesso undici vittorioso contro il Genoa, ma lo lascia inalterato in campo per sessantacinque minuti. Premiato da Budan, quasi una creatura la cui rinascita gli appartiene. I suoi non giocano un gran calcio, ma limportante era strappare i tre punti, che sono puntualmente arrivati. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy