LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-JUVENTUS 0-1

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT PALERMO-JUVENTUS 0-1

UJKANI 7 – Incolpevole quando viene trafitto da un solissimo Lichsteiner, compie almeno quattro interventi di assoluto valore, con menzione speciale per una gran parata su Matri nel primo tempo..

Commenta per primo!

UJKANI 7 – Incolpevole quando viene trafitto da un solissimo Lichsteiner, compie almeno quattro interventi di assoluto valore, con menzione speciale per una gran parata su Matri nel primo tempo. MUNOZ 6 – Gioca con grande vigore. Si lascia superare in un paio di occasioni ma nel complesso la sua partita è sufficiente. DONATI 6 – Da libero vecchia maniera cerca di coprire tutte le falle create dagli avanti juventini. Meno presente in fase di ripartenza dell’azione, ma è comprensibile, vista la forza degli avversari. Esce quando Gasperini decide di giocarsi il tutto per tutto. VON BERGEN 6 – Anche lui fa il suo in retroguardia. Talvolta i suoi disimpegni non sono precisissimi, ma in termini di efficacia fa il suo. PISANO 5,5 – Inserito a sorpresa nell’iniziale centrocampo a cinque, cerca come può di arginare la foga di Asamoah. Tenta anche qualche interessante sovrapposizione offensiva, ma velocità e tecnica non sono i suoi punti di forza. Lascia il campo nell’intervallo. MORGANELLA 5,5 – La mossa che era riuscita contro il Catania, cioè piazzarlo sul portatore d’acqua avversario, stavolta viene meno bene al cospetto di un gigante come Pirlo. Lascia i suoi in dieci in un momento cruciale della contesa per un fallo ingenuo. BARRETO 6 – Si sfianca in un lavoro massacrante quasi da difensore aggiunto. Impossibile chiedergli altro. KURTIC 6 – Rispetto alle ultime apparizioni gioca con più personalità, cercando di far girare la palla con ordine. Arriva anche al tiro in un’occasione, con una bomba da venticinque metri che purtroppo però gli viene fuori centrale. GARCIA 5,5 – E’ messo a dura prova da uno dei migliori dei bianconeri, Lichtsteiner, che sarà il match winner. Gioca con ardore, ma non basta. ILICIC 5,5 – Parte discretamente per poi calare alla distanza. Viene forse stordito da un durissimo scontro di gioco che quasi gli rompe il naso alla metà del primo tempo. Mai incisivo, non riesce a dialogare a dovere con Miccoli. MICCOLI 6 – Regala qualche numero di altissima scuola, ma purtroppo sempre lontano dai pali di Buffon. E’ troppo isolato e viene così spesso tentato dal fare tutto da solo contro una difesa molto solida e organizzata. BRIENZA 5,5 – Il pantano del Barbera non è il miglior tavolo da biliardo per esaltare le sue caratteristiche. Si muove molto, ma non entra mai fino in fondo in partita. DYBALA 6 – Entra senza timori reverenziali e dopo un paio di minuti va già pericolosamente al tiro. Purtroppo però l’espulsione di Morganella lo costringe a giocare esterno destro, tenendolo quindi alla larga dall’area bianconera. VIOLA 6 – Ottimo impatto con la gara dell’ex regista reggino. Mostra una grande voglia, cerca di prendere per mano i suoi, lotta con accanimento su ogni pallone. GASPERINI 6 – Decide inizialmente di specchiarsi nell’avversario, schierando un centrocampo a cinque e affidando a Morganella il compito di marcare Pirlo come era già successo con Almiron. I suoi difendono abbastanza bene e sono pungenti in contropiede. Quando decide di provare a vincerla, togliendo Pisano e inserendo Brienza, purtroppo però la Juventus trova subito il gol. Le prova tutte per rimontare, sbilanciando moltissimo la squadra, ma non è nemmeno aiutato dalla fortuna, perché l’esterno svizzero si fa cacciar via in modo ingenuo. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy