LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT LAZIO-PALERMO 2-0

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT LAZIO-PALERMO 2-0

SIRIGU 4,5 – Anche per lui è un momento estremamente negativo: luscita su Sculli in occasione del secondo gol è da galleria degli orrori. MUNOZ 4,5 – Sul primo gol fa la.

Commenta per primo!

SIRIGU 4,5 – Anche per lui è un momento estremamente negativo: luscita su Sculli in occasione del secondo gol è da galleria degli orrori. MUNOZ 4,5 – Sul primo gol fa la bella statuina, nel secondo si ferma ad ammirare il duello tra Sirigu e Sculli. BOVO 4,5 – Sbaglia il movimento in occasione della rete che sblocca la gara lasciando in gioco Sculli. E impreciso, quasi confuso, commette molti errori anche in disimpegno. ANDELKOVIC 4,5 – Altra prova negativa del centrale sloveno, che inizia a far venire dei dubbi concreti sulla sua adattabilità al campionato italiano. CASSANI 6 – Nel primo tempo viene sistematicamente ignorato dai compagni: si propone ma non la vede proprio mai. Finalmente nella ripresa si accorgono che cè anche lui, e si disimpegna dignitosamente. ILICIC 5 – Ci mette del tempo a capire dove deve giocare, tanto che spesso per non sbagliare si allinea a Pastore come nel Palermo formato Rossi. Ci mette impegno ma fa tanta confusione, e non trova mai la giocata decisiva. Chiede il cambio per stanchezza. NOCERINO 5,5 – Piazzato al centro del centrocampo a cinque dovrebbe fare il playmaker, cosa che non è mai stata nelle sue corde. Nella ripresa torna al suo vecchio ruolo senza incidere particolarmente. MIGLIACCIO 6 – Da centrocampista si inserisce spesso e va perfino vicino al gol, che non raggiunge per mancata convinzione. Da difensore risulta, lui che difensore non è, il migliore dei suoi, e questo la dice lunga. BALZARETTI 6,5 – Un giudizio estrapolato per il suo primo tempo encomiabile: se fosse stato un B-Movie anni 70 il titolo sarebbe stato ovvio, ovvero “Balzaretti contro tutti”. Si inserisce, crossa, manda ai matti Scaloni che non lo vede mai. Siccome è in grande serata ed è troppo pericoloso, i compagni pensano bene di dimenticarsi di lui nella ripresa. PASTORE 5,5 – E sempre difficile giudicare la prova del Flaco, specie quando non accende fuochi col fiato o estrai conigli dal cilindro. A tratti indolente, è però sempre quello che cerca una strada diversa rispetto al triste canovaccio, ed è lattaccante più insidioso per Muslera. HERNANDEZ 4,5 – Un colpo di tacco che quasi finisce dentro e nullaltro. La sua partita è tutta qui. LIVERANI 4,5 – E fermo da troppo tempo e atleticamente è davvero molto giù, gli altri hanno almeno tre marce in più rispetto a lui, e questo incide pesantemente anche sulla lucidità. Da recuperare fisicamente. PAOLUCCI Sv – Ventisei minuti in cui tocca un solo pallone. Ingiudicabile. ACQUAH Sv – Pochi minuti al posto di Ilicic. COSMI 5 – Sceglie il tema tattico a lui tanto caro e così caldamente invocato dal presidente Zamparini, ma la difesa imbarca acqua né più né meno che con la difesa a quattro. Inoltre con questo modulo il Palermo ha evidenti difficoltà a raggiungere la porta avversaria, complice anche lassenza di Pinilla. Il tecnico umbro deve lavorare, e tanto, sullaspetto mentale di una squadra che rischia di andare alla deriva. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy