LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT INTER-PALERMO 4-4

LE PAGELLE DI MEDIAGOL.IT INTER-PALERMO 4-4

VIVIANO 5,5 – Come gli era già capitato contro il Genoa, non deve compiere nessun intervento di rilievo, se si eccettua una mischia nel finale di primo tempo, ma subisce quattro reti. Non.

Commenta per primo!

VIVIANO 5,5 – Come gli era già capitato contro il Genoa, non deve compiere nessun intervento di rilievo, se si eccettua una mischia nel finale di primo tempo, ma subisce quattro reti. Non troppo reattivo forse in occasione del terzo gol di Milito. MUNOZ 4,5 – Notte tremenda per largentino, che vede sgusciar via da tutte le parti Sneijder e Nagatomo, commettendo su questultimo un fallo ingenuo dopo una chiusura in colpevole ritardo. E evidente che lInter non gli porta bene. SILVESTRE 5,5 – Un suo rinvio goffo causa la prima rete nerazzurra. Combatte, non si risparmia, ma va spesso in affanno. MANTOVANI 6,5 – A far gol ci sta prendendo gusto, ma il meglio di sé lo dà nel suo ruolo. Decine di chiusure difensive, e quando cè da spazzar via non si fa pregare. BALZARETTI 6,5 – Quando gioca contro Maicon è sempre complicato giudicare la sua prova, perché i due sono più portati ad offendere che a difendere, e infatti entrambi difettano un tantino in copertura ma sono efficacissimi in attacco. Grande chiusura in diagonale sul finire del primo tempo, cross assist splendido per Miccoli in occasione del 3-3. BARRETO 5,5 – Gioca contro Poli, e il ragazzino gli fa sudare le proverbiali sette camicie, malgrado il gelo. Toccherebbe a lui coadiuvare un Munoz in stato confusionale, ma non lo fa quasi mai. DONATI 6,5 – In avvio si piazza su Sneijder e non gli fa veder palla, costringendo Ranieri a spostare lolandese largo a sinistra. Inizialmente più attento ad interdire, viene fuori alla distanza con grande sagacia tattica. BERTOLO 6 – Nelle battute iniziali si inserisce spesso pericolosamente in area avversaria ma viene spesso ignorato dai compagni. Discreto lavoro di copertura. ZAHAVI 6 – Buon primo tempo, in cui dialoga bene con i compagni di reparto e infastidisce Cambiasso, che non riesce a far partire lazione interista. Nella ripresa si eclissa e viene sostituito. MICCOLI 9 – Pur in un campo che non dovrebbe esaltare le sue qualità, appare sin da subito in grande spolvero e terrorizza da solo la difesa meneghina. Che fa bene a mettersi paura, perché nel secondo tempo la fa letteralmente impazzire con una tripletta da urlo, tre gol uno più bello dellaltro che lo lanciano nellOlimpo rosanero: da questa notte il capitano è il miglior marcatore di sempre della storia del Palermo. BUDAN 6 – Fa tanto movimento, un gran lavoraccio per aprire varchi per gli inserimenti dei due piccoletti a supporto. Nella ripresa esce stremato. PISANO 6 – Sostituisce lo spaesato Munoz, e pur non facendo cose fenomenali, con il suo ingresso e con luscita di Sneijder lInter finisce di attaccare sulla sua fascia, che fin lì era stata una autostrada senza pedaggio. ILICIC 6 – Una sola cosa ma sublime: lassist per Miccoli per il definitivo 4-4. VAZQUEZ 6 – Entra in campo pronto al clima da battaglia sportiva, e cerca di inserirsi subito nel vivo del gioco. Buono spunto che gli procura una punizione dal limite, che per poco Miccoli non trasforma in apoteosi. MUTTI 7 – Perde Migliaccio e suggerisce alla squadra di giocarsela a viso aperto inserendo Zahavi e abbassando Bertolo a centrocampo. I suoi affrontano lInter a casa sua con un piglio sfrontato, cercando la vittoria fino alla fine, subendo quando cera da subire e controbattendo colpo su colpo. Del Palermo di questa sera è piaciuto lo spirito offensivo, sbarazzino. Unica nota stonata: avrebbe dovuto correre ai ripari molto prima su Munoz, in palese, imbarazzante difficoltà. Evitando di toglierlo dal campo per tempo ha esposto la squadra a seri, costanti pericoli, e il ragazzo ad una pessima figura. A cura di Fabio Corrao

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy