L.Gonzalez:”Pastore soffre in Francia perché…”

L.Gonzalez:”Pastore soffre in Francia perché…”

Aveva rischiato di diventare suo compagno di squadra nel 2009, quando il Porto era sulle tracce di Pastore, astro nascente dell’Huracan, e Lucho Gonzalez era il leader del centrocampo del Dragao. Tre.

Commenta per primo!

Aveva rischiato di diventare suo compagno di squadra nel 2009, quando il Porto era sulle tracce di Pastore, astro nascente dell’Huracan, e Lucho Gonzalez era il leader del centrocampo del Dragao. Tre anni e mezzo dopo l’esperto mediano ex Marsiglia ha commentato in un’intervista a L’Equipe il momento del Flaco, molto criticato per le sue prestazioni al PSG. “In Francia quando si acquista un giocatore molto costoso non si smette mai di parlarne – ha spiegato Gonzalez, sbarcato in Ligue 1 per una cifra vicina ai 24 milioni di euro -. Pastore è stato pagato 42 milioni, la gente per questo crede che debba prendere palla e scartare tutta la squadra. Ma non è così che funziona. Lui ha bisogno della fiducia dell’ambiente, inoltre gli piace toccare la palla e soffre per le caratteristiche del calcio francese, che è molto fisico. Io non ho dubbi sulle qualità del giocatore”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy