Il punto sul Palermo di Gianluca Di Marzio: “Più Munoz che Hernanes, ma…”

Il punto sul Palermo di Gianluca Di Marzio: “Più Munoz che Hernanes, ma…”

Gianluca di Marzio, giornalista e noto esperto di calciomercato, è intervenuto questoggi durante “Mediagol Speciale Ritiro”, lapprofondimento giornaliero curato dalla redazione di.

Commenta per primo!

Gianluca di Marzio, giornalista e noto esperto di calciomercato, è intervenuto questoggi durante “Mediagol Speciale Ritiro”, lapprofondimento giornaliero curato dalla redazione di “Mediagol.it”. Uninteressante chiaccherata durante la quale sono stati toccati più punti: dagli obiettivi rosanero della difesa Toloi e Munoz, passando al centrocampista del San Paolo Hernanes, senza dimenticare le voci di un presunto interessamento della Juventus per Cesare Bovo… Più Munoz che Hernanes, mentre Toloi… “Le pratiche per fare diventare comunitari Toloi e Munoz? Per il primo so che la cosa era abbastanza rapida, poi in questi casi in Sudamerica la fanno abbastanza facile, e dopo quando devono concretizzare ed ufficializzare lo status da comunitario ci sono un pò di difficoltà rispetto ai tempi previsti. Io credo che sia difficile che entrambi possano avere in questa sessione di mercato il passaporto comunitario. Penso quindi che i rosanero debbano scegliere intanto fra Munoz ed Hernanes, e mi sembra che sia stato scelto il primo. Credo che il difensore del Boca sia stato già bloccato dal Palermo e nel giro di pochi giorni il suo acquisto verrà completato. Munoz arriverà, credo che arrivi anche Toloi se riuscirà a diventare comunitario. Detto questo, arrivando entrambi credo che poi sia impossibile che arrivi Hernanes, credo che il Palermo debba fare una scelta fra il difensore del Boca ed il centrocampista del San Paolo e penso che Sabatini abbia già scelto il primo”. Presto la cittadinanza spagnola per Ezequiel Munoz? “Magari. E chiaro che in quel caso il Palermo potrebbe prendere sia lui che Toloi e poi dirottare le proprie attenzioni su Hernanes o su un altro centrocampista extracomunitario. Mi sembra però difficile che entrambi riescano in tempi brevi ad ottenere il passaporto, va considerato che Rossi deve avere quanto prima la squadra pronta per preparare il campionato, quindi lideale sarebbe completare gli acquisti entro quindici-venti giorni, ma credo sia quantomeno improbabile. Se fosse così però il Palermo si preparerebbe a diversi colpi, due difensori ed un centrocampista. Ne parlavo con Sabatini qualche giorno fa, chiaccherando mi disse “Tu chi sceglieresti fra Hernanes e Munoz?”, mi ha quindi messo di fronte ad un bivio”. La trattativa che porterà Munoz a Palermo verrà chiusa a breve ”Io credo che soprattutto riguardo Munoz la trattativa stia andando avanti molto bene, con lausilio di Marcelo Simonian che è lagente del giocatore e se non erro possiede anche parte dei diritti sportivi del difensore, perchè in Argentina a volte capita che le società non posseggano al cento per cento i diritti di un giocatore. Anche quando fu la Fiorentina a trattare Munoz in pratica trattò con Simonian, lo stesso sta facendo il Palermo. Io so che sono molto avanti, loperazione penso verrà chiusa in tempi brevi. Per quanto riguarda Toloi credo che tutto sia legato alla sua situazione di extracomunitario. Nel momento in cui diventerà comunitario il Palermo deciderà di tesserarlo”. Quanto costerebbe al Palermo il doppio affare Toloi-Munoz? “Per Munoz la Fiorentina aveva unopzione per circa nove milioni, quindi sicuramente il Palermo cercherà di prenderlo ad una cifra più bassa, non meno di sette comunque. Toloi dovrebbe costare quattro milioni circa, per cui la spesa complessiva si aggirà sui dieci-undici milioni di euro. Sta a vedere però se i rosanero decideranno di acquisire al cento per cento i calciatori o soltanto il settantacinque percento come solitamente si fa con i calciatori sudamericani, staremo a vedere”. Cesare Bovo andrà alla Juventus? “Non mi risulta, anche perchè non credo che il Palermo se ne privi così facilmente, soprattutto cè da considerare che i bianconeri per il quarto difensore non vogliono investire, preferiscono un giocatore in prestito o in scadenza di contratto. Non credo che quello sia lidentikit di Bovo”. Capitolo centrocampo, quei giovani in ritiro… “Ai rosanero piaceva molto Perez, ma su di lui cè anche il Bologna. Ledesma è sempre stato un pallino sia di Sabatini che di Delio Rossi, ma poi linteressamento è stato smentito. Il mercato non presenta tantissime soluzioni, Sabatini è uno che lavora bene in gran segreto come già accaduto per la cessione di Cavani. Probabilmente i nomi dei giocatori che sta trattando ancora non sono venuti fuori. Come avvenuto in passato magari li estrarrà dal cilindro al momento più opportuno, considerando anche che Rossi è molto soddisfatto dal lavoro dei giovani centrocampisti che in questo momento si allenano in ritiro con la squadra, ovvero Kasami, Rigoni, ecc… Alle spalle dei titolari si sta pian piano costruendo un gruppo di cosiddette riserve che però si sta mettendo in mostra. Sicuramente Rossi e Sabatini faranno le giuste valutazioni per capire se bisognerà intervenire in qualche reparto”. di Alberto Giambruno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy