Il Milan ci prova per Balotelli, Paulinho sogno Inter

Il Milan ci prova per Balotelli, Paulinho sogno Inter

di Salvatore Orifici Continuano ad impazzare i nomi di calciatori pronti a trasferirsi da una squadra allaltra nella prossima finestra di mercato che si aprirà a gennaio. I quotidiano in.

Commenta per primo!

di Salvatore Orifici Continuano ad impazzare i nomi di calciatori pronti a trasferirsi da una squadra allaltra nella prossima finestra di mercato che si aprirà a gennaio. I quotidiano in edicola oggi non perdon tempo ad accostare calciatori e obiettivi a squadre più o meno bisognose di intervenire sul mercato. Il Milan, per esempio, continua a monitorare la questione Balotelli-Manchester City. Il rapporto è ormai ai minimi storici e litaliano potrebbe tornare in Italia. Per farlo, servono i milioni che Berlusconi potrebbe investire in chiave Milan. Restando a Milano, lInter starebbe pensando di rinforzare in centrocampo: obiettivo principale, oltre al brasiliano Paulinho, è lo spagnolo Obiang della Sampdoria. Protagonista indiscusso della promozione dalla serie B alla serie A, il centrocampista potrebbe andare in nerazzurro già a partire da gennaio. Sta già iniziando a scatenarsi lasta di calciomercato che solitamente di questo periodo inizia a lanciare nomi, scoop, colpi e via dicendo. Mentre il Milan sta cercando di capire quanto fruttuosa può essere una partnership con i cinesi, Inter e Juventus stanno iniziando a mettere le basi sulle trattative per gennaio. I bianconeri, ad esempio, vorrebbe approfittare del malcontento di Didier Drogba, che a gennaio lascerà la Cina. Se dovesse passare la fase a gironi, la Juventus si “regalerebbe” lattaccante ivoriano ex Chelsea. LInter, invece, continua a ravvisare in Sneijder un problema, tanto da inserirlo in praticamente tutte le trattative come merce di scambio. Lulitmo nome accostato ai nerazzurri è il danese Eriksen, in forza allAjax. Sarà lui il successore di Sneijder? Negli ultimi giorni ed in particolare nelle ultime 24 ore voci sempre più insistenti parlano di un ritorno nel pacchetto arretrato rosanero. Nel corso del mercato di gennaio il Palermo potrebbe puntare il classe 83 Cesare Bovo, già in Sicilia in passato. Il difensore, abile con la palla fra i piedi ed in grado di ricoprire tutti i ruoli della difesa a tre o a quattro, è molto stimato dal tecnico Gasperini, che lo impiegò regolarmente nella comune esperienza genoana. Bravo ad impostare lazione, Bovo sarebbe quel centrale dai piedi buoni che potrebbe consentire leventuale ritorno di Donati a centrocampo. Del Neri, mister del Genoa, non lo ritiene indispensabile e per questo motivo non è trascurabile lipotesi di un ritorno a Palermo del giocatore di scuola Roma che è legato al capoluogo siciliano non solo per questioni sportive ma anche per motivi personali. Bovo, in scadenza contrattuale col Genoa nel giugno 2014, piace anche alla Fiorentina allenata da Montella.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy