Giudice Sportivo: Messina-Reggina quante squalifiche. Tre turni ad Aronica per uno sputo allo steward. I siciliani…

Giudice Sportivo: Messina-Reggina quante squalifiche. Tre turni ad Aronica per uno sputo allo steward. I siciliani…

Niente sconti dal giudice sportivo di Lega Pro dopo il caldissimo derby Messina-Reggina, playout che ha condannato il club siciliano a scendere tra i dilettanti. Il Messina dovrà pagare una.

Commenta per primo!

Niente sconti dal giudice sportivo di Lega Pro dopo il caldissimo derby Messina-Reggina, playout che ha condannato il club siciliano a scendere tra i dilettanti. Il Messina dovrà pagare una multa di 30.000 per avere i suoi sostenitori acceso fumogeni, lanciato petardi e bottiglie interrompendo la partita, ma anche perché “al termine dell’incontro alcuni sostenitori scavalcata la recinzione entravano sul terreno di gioco e aprivano una porta di accesso facendo entrare sul terreno di gioco altri sostenitori con intento aggressivo, prontamente fermati dall’intervento delle forze dell’ordine”. Inoltre “per comportamento gravemente omissivo degli addetti alla sicurezza che al termine del primo tempo di gara contribuivano a provocare un principio di rissa fra calciatori e dirigenti delle due squadre che rientravano negli spogliatoi”. Inibito fino al 30 settembre Ferrigno, ds del Messina.

A ciò si aggiunge una multa di 2.500 euro per i calabresi. Quattro turni all’allenatore Tedesco, tre ad Aronica perché “al termine del primo tempo di gara rientrava negli spogliatoi colpiva con uno sputo un addetto alla sicurezza innescando un principio di rissa, prontamente sedata dall’intervento delle forze dell’ordine” e due a Cirillo perché “durante la gara si rivolgeva ai tifosi della squadra avversaria con espressioni offensive e provocatorie, causando la loro reazione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy