Galluzzo: “Palermo da considerare una big, noi..”

Galluzzo: “Palermo da considerare una big, noi..”

“Palermo va considerata una big, così come Lecce e Bari, società a livello giovanile sempre brave ed attente. Sappiamo che ci aspetta una partita difficile, perché.

Commenta per primo!

“Palermo va considerata una big, così come Lecce e Bari, società a livello giovanile sempre brave ed attente. Sappiamo che ci aspetta una partita difficile, perché tradizionalmente si tratta di squadre attrezzate”. Lo ha dichiarato, intervistato da Mediagol.it, Giuseppe Galluzzo, tecnico della Primavera del Crotone, avversaria domani pomeriggio dei pari età rosanero in campionato. Galluzzo si è poi soffermato sul ruolo del tecnico rosanero Delio Rossi, supervisor del settore giovanile in casa Palermo. “Bè si, in genere la primavera viene collegata alla prima squadra. E chiaro che in tutte le società dovrebbe essere così, e dovrebbe accadere specialmente in società meno in rilievo rispetto ai club di Serie A. I club di Serie B hanno un po la necessità di valorizzare i propri prodotti”. Fra le esperienze di Galluzzo, anche una parentesi siciliana, sulla panchina del Gela. “Di quel periodo ho un ricordo positivo, però qualche problema a livello dirigenziale ha fatto la differenza. Ai tempi ricordo di essere stato contattato da un presidente e da un direttore sportivo sfiduciati dopo soltanto quattro mesi dal mio arrivo, cosa che riguardò anche me per forza di cose. Gela è una cittadina importante del panorama calcistico, direi quasi professionistico. Sta facendo bene da tanti anni, importante anche a livello sociale e culturale. Sono stato molto bene lì”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy