Frosinone, Stellone e Ciofani in coro: “C’è ancora tanto da soffrire, ma ci crediamo”

Frosinone, Stellone e Ciofani in coro: “C’è ancora tanto da soffrire, ma ci crediamo”

Le dichiarazioni nel post-partita.

1 Commento

Settimo centro stagione, seconda doppietta in campionato. Il Frosinone ci crede: a trainare i ciociari – sempre terzultimi in classifica ma con minor margine dalla quartultima posizione – ci pensa Daniel Ciofani. Questo pomeriggio il centravanti di Avezzano ha firmato la vittoria per 2-1 sul campo dell’Empoli (qui il commento): si tratta del sesto successo in Serie A del club giallo-azzurro. “E’ stata una vittoria fondamentale per il nostro percorso di crescita – ha commentato a fine gara lo stesso Ciofani -. Importante avvicinarsi al quart’ultimo posto. Quando soffri e vinci, dimostri carattere e mentalità giusta. Complimenti all’Empoli che gioca bene a calcio, con tanti giovani. Noi dovevamo vincere, in qualsiasi modo, perché era fondamentale. Paradossalmente la prima vittoria esterna è arrivata in un match giocato non benissimo, ma fa tanto morale. C’è ancora tanto da soffrire, ma noi ci crediamo”, ha aggiunto il classe ’85.

L’avversario – “Big Mac? è ancora uno dei più forti della Serie A, gli ho chiesto la maglia a fine gara – ammette Ciofani -. Juve Napoli? E’ una tripla, ma la Juve ha una mentalità superiroe a tutte. Diciamo 2-1, ma i pronostici non li prendo mai quindi i napoletani stiano tranquilli”.

Approfondisci: Serie A, la classifica aggiornata. Frosinone a 22 punti

“Questi tre punti ottenuti in trasferta mi rendono molto orgoglioso della mia squadra – ha aggiunto il tecnico Stellone -. Siamo stati bravi e cinici in occasioni dei due gol, raccogliendo il massimo contro una squadra che ha tante qualità. Una vittoria che fa sicuramente bene al nostro morale, anche se c’è ancora tanto da soffrire. Sapevamo che la stagione sarebbe stata molto dura, dobbiamo lottare fino all’ultimo se vogliamo raggiungere la salvezza – continua Stellone – Per due anni abbiamo vinto allo stesso modo, attaccando sempre al massimo gli avversari. Nell’ultimo periodo abbiamo cambiato un po’ l’assetto del nostro gioco, coprendoci un po’ di più. Siamo migliorati molto in difesa, non rinunciando a pungere in attacco. Ciofani? E’ stato fondamentale per noi nelle ultime due stagioni. Anche in Serie A sta dimostrando di essere all’altezza”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Johnny69 - 1 anno fa

    il Bologna vi ha regalato la partita… l’Empoli anche…..voglio proprio vedere quando giocheranno contro il Palermo come si comporteranno………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy