FOSCHI:”Padova come mio primo Palermo, chissà..”

FOSCHI:”Padova come mio primo Palermo, chissà..”

“Il Padova ha un giocatore importante in attacco come Succi, per cui devo dire grazie sempre al mio ex presidente Zamparini che me l’ha prestato e mi ha aiutato, poi ho Cappelletti che è.

Commenta per primo!

“Il Padova ha un giocatore importante in attacco come Succi, per cui devo dire grazie sempre al mio ex presidente Zamparini che me l’ha prestato e mi ha aiutato, poi ho Cappelletti che è un ottimo giovane in prestito dal Palermo che crescerà bene anche lui. Siamo partiti per fare un anno di transizione, un po’ come il primo anno di Zamparini a Palermo, ma abbiamo fatto ottimi risultati e la gente ci ha preso gusto, forse ci hanno un po’ sopravvalutato perché abbiamo perso il derby venerdì e ci sono rimasti un po’ male. Sicuramente il Padova farà bene, faremo un buon campionato ma sia ben chiaro non siamo Atalanta o Siena e non ci compete discorso promozione, vogliamo far bene e aspirazione sempre ad arrivare al massimo ma credo che pur avendo Succi, un giocatore importante per la categoria, non siamo pronti. Mi piacerebbe far bene, a volte i miracoli accadono, chissà. Ma la testa della classifica interessa ad altri club più competitivi di noi per la promozione”. Lo ha detto a Mediagol.it il direttore sportivo del Padova, Rino Foschi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy