FOSCHI: “ERO GELOSO DI SABATINI, POI..”

FOSCHI: “ERO GELOSO DI SABATINI, POI..”

Ai microfoni di “Mediagol.it”, lex direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi, ora al Padova, ripercorre i momenti di amarezza legati al suo addio al sodalizio rosanero e rivela levoluzione dei suoi.

Commenta per primo!

Ai microfoni di “Mediagol.it”, lex direttore sportivo del Palermo, Rino Foschi, ora al Padova, ripercorre i momenti di amarezza legati al suo addio al sodalizio rosanero e rivela levoluzione dei suoi rapporti col suo successore, Walter Sabatini. “Da quando sono uscito dal Palermo sto osservando con attenzione chi sta lavorando al mio posto. Per essere sincero in un primo momento, ero un po’ scosso ed ero anche un po’ geloso, a lasciare così sapete dopo se anni di Palermo si rimane un po’ male e chiaramente non ero molto contento. I miei rapporti con Sabatini sono sempre stati cordiali ma dopo il passaggio di consegne sono stato io che sullonda emotiva della delusione sono stato permaloso e geloso. Sono andato via quando cera un grande Palermo – ricorda Foschi – e vedere, dopo sei anni, unaltra persona sulla tua poltrona non è stato facile ma Walter è andato oltre. Superato il primo periodo, ho seguito il suo lavoro con interesse e devo riconoscere e ammettere che Sabatini ha lavorato e sta lavorando davvero molto bene, è un gran direttore sportivo e lo sta dimostrando, è una persona seria, una modesta persona che lavora con molta passione anche lui. Walter – conclude Foschi ai microfoni di “Mediagol.it” – ha la fortuna di essere andato per me nel posto più bello d’Italia per fare calcio, gli faccio tanti auguri ed i rapporti con lui ora sono stupendi, due giorni fa eravamo insieme a cena a Milano, tra noi due c’è un ottimo rapporto come con Zamparini e io sono il suo primo tifoso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy