Foschi: “Attento Palermo, questa è unaltra Juve”

Foschi: “Attento Palermo, questa è unaltra Juve”

Lex direttore sportivo del Palermo Rino Foschi, oggi al Padova, è stato intervistato da “Tuttojuve” e ha parlato della sfida di domenica tra la Juventus e i rosanero. “La Juventus questanno.

Commenta per primo!

Lex direttore sportivo del Palermo Rino Foschi, oggi al Padova, è stato intervistato da “Tuttojuve” e ha parlato della sfida di domenica tra la Juventus e i rosanero. “La Juventus questanno è molto forte, anche se il Palermo rimane sempre temibile ed insidioso. I rosanero sono una squadra vivace, ma i bianconeri hanno qualcosa in più. Perchè la Vecchia Signora ha sempre sofferto questa sfida negli ultimi anni? Sicuramente perchè il Palermo aveva ottime squadre in grado di pungere e mettere in difficoltà chiunque, tuttavia la Juve non era la vera Juve ed attraversava una crisi che ora è stata superata”. Foschi ha tessuto le lodi della nuova Juventus targata Antonio Conte. “La vedo in grado di lottare per una posizione importante. La società sta lavorando molto bene, non era facile ricostruire la Juve, ma Marotta ci sta riuscendo. Ho grande stima dei dirigenti juventini e mi sembra ben riposta, visto come sono riusciti da un anno all’altro con la forza delle idee e dei progetti a riportare in auge la Vecchia Signora. Antonio Conte lo stimo molto come allenatore e a Bari e Siena aveva fatto benissimo – ha proseguito Foschi, in rosanero dal 2002 al 2008 – , perciò non è una sorpresa. Devo riconoscere però che la personalità con la quale si è immediatamente calato ed impossessato del mondo Juventus mi ha colpito molto. Quelli che a inizio stagione erano scettici o avevano dubbi si sono dovuti ricredere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy