FIFA 13: LA RECENSIONE DI MEDIAGOL.ITEA SPORTS RACCOGLIE LA SFIDA DI PES. ECCO QUAL È IL GIOCO MIGLIORE DELLANNO

FIFA 13: LA RECENSIONE DI MEDIAGOL.ITEA SPORTS RACCOGLIE LA SFIDA DI PES. ECCO QUAL È IL GIOCO MIGLIORE DELLANNO

Forse non è un caso se questanno sulla copertina di Fifa 13 troviamo Messi e sulla cover di PES Cristiano Ronaldo. Nel 2008, mentre il portoghese vinceva il Pallone dOro, largentino si stava.

Commenta per primo!

Forse non è un caso se questanno sulla copertina di Fifa 13 troviamo Messi e sulla cover di PES Cristiano Ronaldo. Nel 2008, mentre il portoghese vinceva il Pallone dOro, largentino si stava preparando al suo straordinario tris e forse proprio il 2008 è stato lultimo anno in cui PES poteva ancora dirsi superiore al rivale. Da Fifa 09 in poi non cè stata più discussione: non sappiamo ancora se per il quarto anno consecutivo il talento di Madeira rimarrà a bocca asciutta, ma di sicuro a vincere la sfida tra i due videogiochi è Leo Messi col suo Fifa 13. SCENDIAMO IN CAMPO La serie Fifa non ha mai avuto troppa paura dei cambiamenti, eppure questanno ci sembra non si tratti del capitolo più coraggioso della saga. Nelledizione 2012 avevamo visto rivoluzionato il sistema difensivo, questanno è toccato al controllo di palla e al sistema di dribbling, ma più che una svolta ci sembra un discreto miglioramento. E un bel passo avanti, sia chiaro: stonava nelledizione precedente vedere il medianaccio di turno stoppare la sfera come fosse Xavi o Pirlo e dover ricorrere per forza a numeri da circo per riuscire a saltare un uomo nello stretto. Con lintroduzione del First Touch Control la qualità del controllo della sfera sarà finalmente connessa col livello tecnico del giocatore. Anche grazie a queste novità Fifa resta anni luce davanti alla concorrenza proprio dal punto di vista del gameplay. Giocare il calcio di Fifa è divertente, realistico e appagante. GRAFICA E LICENZE Il comparto grafico è laspetto in cui Fifa soffre di più la concorrenza coi rivali giapponesi. Sebbene da ambo le parti si gonfino a più non posso gli accorgimenti adottati ad ogni nuova uscita, la verità è che nelle console di questa generazione la grafica è rimasta quasi invariata. I miglioramenti più importanti Fifa li fa sotto il profilo delle animazioni, sempre al top, mentre rimane un gradino sotto come atmosfera negli stadi. Ma questo svantaggio Fifa lo recupera alla grande offrendo una gamma di licenze spaventosa, seppur ancora migliorabile. Sono presenti con loghi e divise reali quasi tutte le squadre di Serie A, eccetto il Napoli che fino al prossimo aggiornamento veste una maglia azzurra generica, tutta la Premier League, il campionato spagnolo, la Bundesliga e decine di altri per un totale di 30 campionati di 23 nazioni. Cè persino il campionato australiano del Sidney, la futura squadra di Alex Del Piero e le foto di quasi tutti i giocatori presenti che compaiono nelle grafiche delle partite. Una novità di questanno permette di scaricare settimanalmente lo stato di forma dei vari giocatori, così da vedere, per esempio, lispiratissimo Miccoli di questa settimana premiato con qualche punto in più in grado di renderlo ancora più decisivo anche nel gioco. AUDIO E TELECRONACA Fifa non si fa mancare nemmeno questanno la coppia Caressa-Bergomi, accompagnati per la prima volta dal bordocampista Barzaghi. Questa è forse la più interessante innovazione su questo versante, un esperimento riuscitissimo che crediamo diventerà una caratteristica costante anche delle prossime edizioni. Eppure quello della telecronaca risulta da sempre un tasto dolente, perché, a volerla dire tutta, ci si stanca fin troppo presto delle ripetitive frasi dei due. In Fifa 13 sembra esserci stata una bella rinfrescata nel repertorio delle frasi, eppure il risultato finale non cambia granché. La colonna sonora è molto curata. Vestendo per un attimo i panni del recensore musicale non possiamo che essere estremamente soddisfatti. Contenti di trovare un numero di tracce superiore, notiamo con piacere unimpronta un po più rock rispetto agli altri anni: artisti come Kasabian e Band of Horses rendono meno fastidiose le lunghe attese tra un menu e laltro. COMMENTO FINALE Fifa 13 non rivoluziona la formula vincente del precedente capitolo, ma non si tratta necessariamente di un male, considerata la bontà della base di partenza. Perfezionare il gioco dellanno scorso non era semplice, ma Fifa 13 risulta ancora più divertente, realistico e longevo. I margini di miglioramento ci sono ancora: la grafica non è sempre allaltezza della concorrenza, la telecronaca stanca subito, spostarsi tra un menu e laltro richiede tempi troppo lunghi. Ma in fin dei conti diventano dettagli quasi insignificanti di fronte ad un titolo che permette di giocare in tantissime modalità tutte molto coinvolgenti, sfrutta migliaia di licenze e unisce tutto questo alla miglior simulazione calcistica esistente. Fifa 13 è il miglior gioco di calcio in assoluto. VOTO 9,5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy