ESCLUSIVA – PARLA ANe#272;ELKOVIe#262;:”Orgoglioso di essere del Palermo, è un sogno che si avvera. Mi ispiro a Chiellini, ho seguito la formazione rosa in tv, i tifosi…”

ESCLUSIVA – PARLA ANe#272;ELKOVIe#262;:”Orgoglioso di essere del Palermo, è un sogno che si avvera. Mi ispiro a Chiellini, ho seguito la formazione rosa in tv, i tifosi…”

In esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, Siniša Ane#273;elkovie#269;, neo difensore centrale del Palermo prelevato dalla formazione slovena del Maribor, già amica della società di.

Commenta per primo!

In esclusiva ai microfoni di Mediagol.it, Siniša Ane#273;elkovie#269;, neo difensore centrale del Palermo prelevato dalla formazione slovena del Maribor, già amica della società di Viale del Fante dalle operazioni Ilicic-Bacinovic. Tanta voglia di far bene con la maglia rosanero… Intervista di Francesco Graffagnini-Fabrizio Anselmo “VENIRE IN ITALIA, UN SOGNO AVVERATO” Siniša Ane#273;elkovie#269; è ufficiosamente un nuovo giocatore rosanero. Il difensore sloveno classe ’86 che arriva in Sicilia dal Maribor ha affidato in esclusiva alla redazione di Mediagol.it le sue prime sensazioni. “Sono molto contento della scelta di Palermo e non aspetto altro che cominciare a giocare con i miei nuovi compagni – le prime parole del neo rosa Ane#273;elkovie#269; a Mediagol.it – sono davvero contento di avere firmato con il Palermo, pensando alla tanta gavetta che ho fatto. L’anno precedente ero stato ceduto dal Drava Ptuj, club sloveno in cui guadagnavo pochissimo, e adesso sono approdato in una delle migliori squadre della serie A. Per me è un sogno che si avvera giocare nella massima serie italiana e sono orgoglioso di essere un giocatore rosanero”. “Mi presento, ecco a chi mi ispiro” “Sono un centrale che grazie alla mia statura (è alto 1 metro e 87 centimetri, ndr), faccio del colpo di testa e del gioco aereo una delle mie armi principali, sia in fase difensiva che in fase offensiva – ha dichiarato Ane#273;elkovie#269; – Come modo di giocare e caratteristiche mi ispiro a Giorgio Chiellini, è uno dei miei giocatori preferiti. Tatticamente prediligo giocare in una difesa a quattro, piuttosto che in quella a tre in cui comunque posso adattarmi. Mi sento pronto per giocare in Serie A, ma so bene che non appena arriverò dovrò lavorare sodo in allenamento per essere all’altezza di giocare tra i titolari”. “Seguito rosa in tv, tifosi incredibili” “Se ho visto qualche partita? Certo. Non mi perdo una sola partita del Palermo. Ho cominciato a seguire i rosa da quando sono arrivati Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269;, che ritengo dei giocatori fantastici e con qualità straordinarie, e poi ci ho preso gusto – ha spiegato l’ormai ex difensore del Maribor – la squadra è composta da tantissimi altri calciatori importanti e gioca davvero un gran bel calcio, piacevole da vedere. Poi è supportata da un pubblico straordinario. Ho avuto modo di ‘conoscere’ i tifosi rosanero in occasione del doppio confronto nel preliminare di Europa League e devo dire che i tifosi sono veramente incredibili per l’amore e l’entusiasmo che hanno nei confronti dei propri giocatori. Non vedo l’ora di giocare nel Palermo per sentire il calore del Barbera”. “Ilie#269;ie#269; era un fenomeno già a scuola,vi spiego..” Il neo difensore del Palermo Siniša Ane#273;elkovie#269; è un amico di infanzia di Josip Ilie#269;ie#269;. L’ormai ex centrale del Maribor ha raccontato il rapporto che lo lega al numero 72 rosanero. “Io e Josip ci conosciamo fin da ragazzini, praticamente abbiamo trascorso la nostra infanzia insieme essendo della stessa città ed abitando nella stessa zona. E’ bellissimo pensare che torneremo a giocare ancora insieme anche in Italia, dopo l’esperienza condivisa già in Slovenia – ha ammesso Ane#273;elkovie#269; – sono felicissimo e orgoglioso di giocare di nuovo con Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269;, altro mio ex compagno in viola. Ricordi dell’infanzia con Josip? Posso dirvi che era un fenomeno già da ragazzino ai tempi della scuola”. “Sloveni non sono sorpresa, mi dicono che..” Arrivati in Italia dal Maribor Josip Ilie#269;ie#269; e Armin Bae#269;inovie#269; hanno stupito tutti fin da subito a suon di gol e splendide prestazioni con la maglia del Palermo. Eppure chi li conosceva bene non aveva dubbi sul valore dei due giovani centrocampisti sloveni e non è rimasto particolarmente sorpreso per il rapido inserimento degli stessi nel campionato italiano. E’ il caso di Siniša Ane#273;elkovie#269;, neo difensore del Palermo e compagno dei due già a Maribor. “Forse potranno aver stupito chi non li aveva mai visti e non li conosceva ma io che ci ho giocato insieme non sono rimasto affatto sorpreso dal loro impatto con la Serie A. Soprattutto di Josip di cui conosco particolarmente le qualità e in cui ho sempre creduto perché era già il miglior giocatore della Slovenia quando era qui e si è confermato un fenomeno anche in Italia – ha spiegato il neo rosa Ane#273;elkovie#269; – Cosa mi hanno detto Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269; di Palermo? Che è una città veramente favolosa e che si sentono completamente a loro agio, come se fossero a casa loro in Slovenia. Poi che si trovano benissimo anche con i compagni e con tutti i dirigenti, mi pare di aver capito che c’è un ambiente bellissimo perché loro hanno speso soltanto parole d’elogio sia per la città che per il gruppo e la squadra”. “A Palermo posso sognare la Nazionale” L’ottimo impatto con il calcio italiano e l’importante vetrina di Palermo ha consentito a Josip Ilie#269;ie#269; e ad Armin Bae#269;inovie#269; di trovare spazio anche in Nazionale. Un percorso che arrivando in rosanero dal Maribor, anche lui, si augura di fare Siniša Ane#273;elkovie#269;, terzo acquisto “sloveno” di Maurizio Zamparini. “Certo, il sogno di tutti i calciatori è giocare nella propria Nazionale, io mi sento pronto e sarò felice un giorno di indossare la maglia della Slovenia – ha ammesso in esclusiva ai microfoni di Mediagol.it il nuovo difensore centrale rosanero – sicuramente sono anche consapevole che il fatto di arrivare a Palermo e confrontarmi in un campionato importante e prestigioso come quello italiano, possa garantirmi ulteriore visibilità e darmi più chance per una convocazione. Dipende tutto da me, lavorerò sodo anche per questo”. “Kurtic è un gran talento, da Palermo” Siniša Ane#273;elkovie#269; è il terzo acquisto sloveno del Palermo che presto potrebbe acquistare anche un quarto giocatore della stessa nazionalità, non più dal Maribor ma dal Nova Gorica. Si tratta di Jasmin Kurtic, talentuoso centrocampista classe ’89. Anche di lui ha parlato il neo difensore rosanero Ane#273;elkovie#269;. “Sono a conoscenza di questo presunto interessamento del club rosanero per lui perché ho letto qualcosa sui giornali ma non so quanto ci sia di vero – ha premesso il centrale difensivo – quello che posso dire è che conosco Kurtic. Lui è un bravissimo ragazzo, oltre ad essere un giocatore davvero di talento. Poi è uno di quelli che impara in fretta, per questo sono convinto che qualora arrivasse anche lui sarà senz’altro in grado di giocare nel Palermo, così come hanno fatto i nostri connazionali sloveni Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269;”. “Studio litaliano, in città migliorerò” La lunga intervista concessa in esclusiva alla redazione di Mediagol.it ha preferito farla in inglese aiutato da un’interprete, ma Siniša Ane#273;elkovie#269; non perde tempo e ha già iniziato a studiare la lingua italiana in vista del trasferimento a Palermo. “E’ proprio così, sto studiando ma ho iniziato da poco e ancora conosco soltanto poche parole e qualche termine particolare. Sicuramente quando arriverò avrò modo di imparare meglio l’italiano che comunque ho già capito che è una lingua piuttosto difficile – ha proseguito Ane#273;elkovie#269; – Però sono sicuro che stando lì a stretto contatto con compagni, in città e tra i tifosi avrò modo di migliorare giorno dopo giorno. Poi spero che Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269; siano a buon punto con la conoscenza della lingua, così magari mi faranno loro da maestri d’italiano”. “Ecco chi porterei con me da Maribor” Il Maribor è una fucina di talenti. Grazie al doppio colpo estivo del Palermo con Ilie#269;ie#269; e Bae#269;inovie#269;, le attenzioni dei media ma soprattutto degli operatori di mercato sono cresciute in maniera esponenziale. Le richieste di accrediti per seguire le gare casalinghe della formazione viola allenata da Darko Milanic sono triplicate e il telefono di Zlatko Zahovie#269;, direttore sportivo del Maribor, impazza. Tutti hanno messo gli occhi sui gioielli sloveni, ma il Palermo in questo momento è senza dubbio il club che vanta il miglior rapporto con la società della seconda città di Slovenia. L’ultimo colpo dei rosa risponde al nome di Siniša Ane#273;elkovie#269; e proprio il neo difensore rosanero si sbilancia facendo un nome di un compagno che porterebbe con sé in Italia. “Se c’è qualcuno che ritengo già pronto per il calcio italiano e che magari porterei a Palermo? E’ sempre difficile fare un nome, ma se proprio devo dico Aleš Mertelj”. LA SCHEDA DI ALES MERTELJ Mertelj, nato a Kranj il 22 marzo 1987, è un centrocampista di origine slave arrivato a Maribor nel 2009 dopo una stagione in un altro club sloveno, il Koper, in cui ha collezionato 35 presenze e tre reti. Con la maglia viola, invece, ha siglato finora una sola rete. AUDIO (Clicca sul player sotto per ascoltare l’intervista integrale, inglese-sloveno):

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy