Di Carlo: “Meglio Gattuso o Iachini? Penso che…”

Di Carlo: “Meglio Gattuso o Iachini? Penso che…”

L’ex tecnico del Chievo, Domenico Di Carlo, nel corso di una lunga intervista rilasciata al Corriere dello Sport oggi in edicola, ha parlato del Palermo neo retrocesso in B e del periodo di.

Commenta per primo!

L’ex tecnico del Chievo, Domenico Di Carlo, nel corso di una lunga intervista rilasciata al Corriere dello Sport oggi in edicola, ha parlato del Palermo neo retrocesso in B e del periodo di adattamento fisiologico che occorre per integrarsi al meglio nel campionato cadetto. “Chi arriva dalla serie A non può mettersi subito a comandare il campionato. E’ successo anche alle grandi retrocesse. Cè bisogno di un tempo fisiologico per conoscere gli uomini e per trovare le soluzioni. Se poi la difesa sarà a tre o a quattro, o il centrocampo con o senza regista, non è questo il problema. Meglio, Iachini sa dove mettere le mani ma serve latteggiamento propositivo della squadra. Il calcio oggi è più veloce e senza punti di riferimento. Attaccare lo spazio senza palla in continuazione e in rotazione, è così che si vince”. Di Carlo ha proseguito parlando delle difficoltà ambientali a cui va incontro qualsiasi allenatore si sieda sulla panchina rosanero. “Allenare a Palermo è più difficile perché lo stesso pareggio, o addirittura una vittoria, è oggetto di critiche. Lobiettivo di Zamparini è chiaro, il Palermo ha lobbligo di salire in A. Zamparini non fa la squadra per salvarsi allultima giornata, lallenatore sa che deve vincere. La strada è lunga e tormentata. Il presidente spinge, lallenatore fa le sue scelte, rispolvera se è il caso giocatori che non avevano trovato spazio o dà fiducia a giovani come Verre e Belotti”. L’ultima battuta di Mimmo Di Carlo è riservata a Ringhio Gattuso, a suo avviso non esente da colpe per l’esonero arrivato subito dopo Bari-Palermo. “Gattuso è stato la scommessa del presidente. Qualche errore lo ha fatto anche lui altrimenti non lo avrebbero mandato via. Il calcio è esperienza e istinto. E chiaro che Iachini ha una personalità diversa e per questo porterà il Palermo in A”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy