Cosmi a Mediagol: Vi racconto la storia di Miccoli

Cosmi a Mediagol: Vi racconto la storia di Miccoli

Intervenuto ai microfoni di “Mediagol.it” sulle frequenze di Radio Azzurra Network, Serse Cosmi, ex allenatore storico di Fabrizio Miccoli ai tempi di Perugia, ha parlato del numero 10.

Commenta per primo!

Intervenuto ai microfoni di “Mediagol.it” sulle frequenze di Radio Azzurra Network, Serse Cosmi, ex allenatore storico di Fabrizio Miccoli ai tempi di Perugia, ha parlato del numero 10 rosanero. “Affettivamente sono e resterò legatissimo a Fabrizio – dichiara il tecnico – quell’anno con il Perugia è stato indimenticabile per me, per lui ma per tutti. Fabri era riuscito a fare 11 gol straordinari più quelli segnati in Coppa e a raggiungere la Nazionale. Tatticamente è uno che fa un lavoro unico, il suo unico problema è la condizione fisica perché se sta bene fisicamente – ha proseguito Cosmi – è in assoluto uno dei migliori in Italia e forse anche in Europa, tecnicamente vi assicuro che non ha nulla da invidiare ai campioni delle grandi squadre o ai giovani potenziali campioni che sotto l’aspetto tecnico sono sicuramente inferiori a Fabrizio. La sua parentesi alla Juve? Con lui ne abbiamo parlato spesso. La Juve è la Juve, si era inserito bene facendo anche cose importanti, poi in bianconero è chiaro che ha trovato una concorrenza spietata, c’è stato un momento in cui giocava di meno e mi diceva che era insofferente. Io gli dissi: se giochi lì in quel ruolo, significa che sei uno dei più forti al mondo – racconta il mister – forse anzi sicuro non ha avuto tanta pazienza, anche perché è uno che ha un carattere che va capito, in alcune società ti danno il tempo di capirlo, in altre di grande livello tipo la Juve di tempo per capire il carattere di un ragazzo ne impiegano meno, con alcuni l’hanno impiegato ma con lui no. Fabrizio comunque – ha aggiunto Cosmi – è andato a fare bene al Benfica, una società importante, lì ha vissuto un’esperienza incredibile, magari superiore ad altri italiani che hanno vivacchiato in Serie A ma non hanno avuto forse una chance così importante”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy