Corini: “Palermo non rischia la B,sue ambizioni…”

Corini: “Palermo non rischia la B,sue ambizioni…”

“Se il Palermo rischia la retrocessione? Il valore e la struttura del Palermo gli possono consentire di salvarsi, ma l’aspetto più importante è che la gente capisca quanto valga il.

Commenta per primo!

“Se il Palermo rischia la retrocessione? Il valore e la struttura del Palermo gli possono consentire di salvarsi, ma l’aspetto più importante è che la gente capisca quanto valga il Palermo in Serie A, che valore abbia per la città e che stia vicina alla squadra. In questo momento ogni tifoso deve lasciare da parte le proprie delusioni, capisco che a volte al tifoso si chiede ciò che non bisognerebbe chiedergli, ma il bene primario per il Palermo è la salvezza e se la squadra viene aiutata dai tifosi può raggiungere tranquillamente l’obiettivo”. Questo il pensiero di Eugenio Corini sull’avvio di campionato deficitario del Palermo, che attualmente si trova ultimo in classifica nonostante quattro squadre (Sampdoria, Torino, Atalanta e Siena) ai nastri di partenza dovessero scontare dei punti di penalizzazione per il calcioscommesse. “Quando un calciatore sposa una causa e dà il meglio di sé nella società che l’ha voluto, di conseguenza la sua carriera può prendere una piega positiva. Nel calcio non sempre riesci a fare ciò che vorresti -ha proseguito Corini, intervistato da “RosaeNero” su TRM- , ma in questi anni il Palermo ha fatto bene, io ci sono stato quattro anni ma è come se fossero stati quindici per quanto sono stato bene, per quanto la gente mi ha fatto sentire a casa. Tanti altri come me, che magari all’inizio non pensavano di trovarsi così bene a Palermo, poi sono rimasti a vivere qui o tornano volentieri e parlano bene dell’ambiente. C’è solo da ripartire con entusiasmo, la scelta di Zamparini è sicuramente forte ma adesso c’è bisogno di stabilità e progettualità. Dopo aver vissuto dieci anni ai massimi livelli, adesso bisogna capire cosa può rappresentare il Palermo in Serie A e secondo me i rosa devono stare nella parte sinistra della classifica, lottare per un piazzamento in Europa League e sognare la Champions. Per le potenzialità e l’ambiente dei tifosi, è a questo che la società dovrebbe ambire nei prossimi anni”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy