Corini: “A questo Palermo serve solo stabilità”

Corini: “A questo Palermo serve solo stabilità”

“Zamparini sicuramente in questi dieci anni ha fatto cose straordinarie ma qualcosa può avere sbagliato, questo è un passo indietro importante conoscendo quanto ami il calcio e quanto.

Commenta per primo!

“Zamparini sicuramente in questi dieci anni ha fatto cose straordinarie ma qualcosa può avere sbagliato, questo è un passo indietro importante conoscendo quanto ami il calcio e quanto gli piaccia stare in prima linea. Si è affidato a Lo Monaco, una persona molto competente, che se riuscisse, anche se mi sembra molto difficile, a trovare un’intesa con Perinetti, formerebbe un duo di dirigenti straordinari che potrebbe fare ritornare il Palermo in alto, riavvicinare la gente e mantenere la categoria”. Questo il pensiero di Eugenio Corini sul nuovo asset societario del Palermo. Lex capitano rosanero, intervistato da “RosaeNero” su TRM, ha anche parlato dei tanti cambi di dirigenti e allenatori nellera Zamparini. “Da Palermo sono passati professionisti importanti e di valore, che avevano dimostrato le loro qualità prima di arrivare in Sicilia e lhanno fatto anche dopo essersene andati. Negli ultimi anni forse non si è creata l’alchimia e la situazione giusta, il Palermo ha bisogno di stabilità e questa passa anche da qualche errore, da qualche formazione o cambio sbagliato da parte dell’allenatore, da qualche giocatore che rende meno delle attese da parte dei dirigenti, ma questo vale per qualsiasi società. Per me il grande dirigente è quello che ha una visione nel medio periodo e riesce a mantenere le prospettive e i risultati della società e nel contempo riesce a strutturarsi. Io leggo che il Palermo vuole costruire il nuovo stadio e il nuovo centro sportivo, se nel frattempo si spiega alla gente che è importante mantenere la categoria penso che la tifoseria abbia l’intelligenza per capire, l’importante è parlare in maniera chiara e opportuna”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy