Centofanti:”Ero vice Roberto Carlos,ma in rosa..”

Centofanti:”Ero vice Roberto Carlos,ma in rosa..”

“La mia esperienza in rosanero? Per tre quarti della stagione lentusiasmo era grande, mentre poi il finale è stato un disastro. Però personalmente è stato lanno più.

Commenta per primo!

“La mia esperienza in rosanero? Per tre quarti della stagione lentusiasmo era grande, mentre poi il finale è stato un disastro. Però personalmente è stato lanno più importante della mia carriera, dopo due anni andai allInter, fu lanno che mi ha fatto conoscere”. Lo ha raccontato a Mediagol.it lex Palermo e Inter Felice Centofanti. Lesterno sinistro ha ricordato i momenti più belli con la maglia rosanero e della sua parentesi interista. “Di quella squadra cerano Rizzolo, Bresciani, Taglialatela, era una bella rosa, che fece una grande carriera. Retrocedemmo, noi giovani fummo tutti venduti. Che nostalgia! Cosa avevo di così speciale per diventare un idolo? Io ho sempre dato il massimo, ho giocato poco, anche allInter solo 10 gare in cui mancava Roberto Carlos, però vincemmo un derby. Cera un allenatore che mi vedeva poco, però conservo dei bei ricordi. Dei miei otto gol in rosanero, penso sempre al gol nel derby col Messina, perdevamo 1-0 a dieci minuti dalla fine, poi il mio gol di testa fu il pareggio e Giacomo Modica segnò la rete della vittoria sotto la curva. E un bel ricordo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy