Cambiasso:”Rosa fatto due grandi gol,larbitro..”

Cambiasso:”Rosa fatto due grandi gol,larbitro..”

Il centrocampista dellInter Esteban Cambiasso ha parlato in conferenza stampa in vista della partita di domani sera contro il Trabzonspor, valida per il gruppo B della nuova edizione della Champions.

Commenta per primo!

Il centrocampista dellInter Esteban Cambiasso ha parlato in conferenza stampa in vista della partita di domani sera contro il Trabzonspor, valida per il gruppo B della nuova edizione della Champions League. “Come reagiremo dopo la sconfitta di Palermo? Abbiamo la massima motivazione e dobbiamo essere al top per non rischiare brutte figure. LInter è abituata a giocare tante partite importanti – ha spiegato Cambiasso – e dobbiamo pensare a quello che accadrà, non troppo a ciò che è stato. Critiche esagerate dopo domenica? Bisogna cercare di estraniarsi, non si deve pensare alle crtiche perchè si possono perdere energie mentali. A me le critiche non toccano lumore, noi dobbiamo solo pensare a lavorare. Se perdere una partita è un problema, dico subito che ne perderemo altre. Se è così che la vedete, allora dobbiamo cambiare tutto, dal presidente al magazziniere…”. Il centrocampista argentino è anche tornato sulla sconfitta per 4-3 contro il Palermo nel posticipo della seconda giornata di Serie A. “Se abbiamo perso è perchè qualcosa non ha funzionato. Sul 2-2, però, tutti pensavano che avessimo la partita in pugn. Poi sono arrivati due grandi gol del Palermo che hanno ribaltato il risultato. Abbiamo perso e non vogliamo scaricare le nostre responsabilità o trovare scuse, anche se cera un rosso per Migliaccio e un rigore nella stessa azione. Serve tranquillità, abbiamo commesso degli errori, ma la difesa a 4 non è magica. Io credo sia peggio pareggiare in casa che perdere a Palermo. Non lo considero un problema. È stata una partenza falsa, ma adesso pensiamo alla Champions e speriamo di iniziare con il piede giusto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy