Bucaro:”Asiedu tanta roba ma no come Hernandez”

Bucaro:”Asiedu tanta roba ma no come Hernandez”

Ofosu Martin Asiedu (nella foto, ndr) è una delle note liete in casa Palermo. Prelevato in prestito dalla Primavera del Novara per rinforzare l’organico a disposizione di Paolo Beruatto.

Commenta per primo!

Ofosu Martin Asiedu (nella foto, ndr) è una delle note liete in casa Palermo. Prelevato in prestito dalla Primavera del Novara per rinforzare l’organico a disposizione di Paolo Beruatto in occasione del Torneo di Viareggio, l’attaccante nigeriano classe ’92 ha stupito tutti per doti e personalità. Al suo esordio in rosanero subentrando dalla panchina a Celso Martinez, ha subito firmato il match (contro il Brera, ndr) segnando un bel gol e sfiorando anche la doppietta. Due giorni dopo altra buona prestazione alla prima da titolare e sabato seconda rete personale nel torneo contro il Prato. Un bottino importante per un ragazzo che non conosceva neanche i suoi nuovi compagni fino a pochi giorni prima di iniziare la Coppa Carnevale. Di Asiedu la redazione di Mediagol.it ne ha parlato anche con il tecnico della Primavera della Juventus Giovanni Bucaro che ha già visto all’opera il nigeriano di proprietà del Novara, inserito nello stesso girone di campionato dei bianconeri, e che ha già fatto male alla compagine juventina. “E’ un buon giocatore che ricordo anche piuttosto bene perché ci ha pure fatto qualche gol – ha ammesso subito il mister palermitano di nascita – Se è vero che per caratteristiche ricorda Abel Hernandez? Sì, però forse l’uruguaiano ha più fisico rispetto a lui che è un po’ più piccolino. E veloce come lo sono molti giocatori di colore ma parliamo di giocatori direi completamente differenti. Asiedu è una punta un po atipica, non imponente, veloce ed esplosiva, Hernandez è un altro giocatore, di unaltra struttura, pagato anche parecchio a suo tempo. E un buon giocatore questo nigeriano, ma Abel è di un altro livello”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy