Brescia: esonerato Bergodi, arriva Giampaolo? No..

Brescia: esonerato Bergodi, arriva Giampaolo? No..

Brescia senza pace. Esonerato Bergodi, il presidente Corioni ha richiamato ieri Marco Giampaolo diretto a Coverciano per la premiazione della Panchina d’oro. Dopo aver incontrato il presidente.

Commenta per primo!

Brescia senza pace. Esonerato Bergodi, il presidente Corioni ha richiamato ieri Marco Giampaolo diretto a Coverciano per la premiazione della Panchina d’oro. Dopo aver incontrato il presidente biancazzurro Gino Corioni e aver alloggiato nella notte all’hotel Master in città, come riporta Gazzetta.it, dove l’ha raggiunto per convincerlo a restare il direttore sportivo e antico mentore Andrea Iaconi, Giampaolo ha deciso di tornare a casa. Questa mattina ha ripreso la strada per Giulianova. L’ennesimo ripensamento, dopo i tanti tentennamenti di ieri: l’allenatore aveva anche girato l’auto per tornare indietro, salvo poi convincersi a risalire a parlare con Corioni. Il presidente è innamorato tecnicamente di Giampaolo, ma non ha accettato fino in fondo tutte le sue condizioni: niente proclami di serie A, certo, ma anche il fatto di doversi addossare tutte le responsabilità delle dimissioni di Giampaolo a settembre. Giampaolo chiedeva assoluta libertà d’azione e la possibilità di lavorare senza un obiettivo immediato. Chi viene ora a Brescia? In pole position c’è Ivo Iaconi, il fratello del ds Andrea. Insieme hanno già lavorato a Pescara. Il presidente Corioni è convinto. Andrea Iaconi un po’ meno, nel timore che la parentela condizioni i giudizi sulla scelta in un momento così delicato. Difficile torni Cristiano Bergodi, esonerato ieri. Mai dire mai, però, a Brescia, di questi tempi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy