BOLLINO: “Cerco di rubare a Miccoli, esordio…”

BOLLINO: “Cerco di rubare a Miccoli, esordio…”

Dopo una stagione da record con la Primavera del Palermo, l’attaccante classe 1994 Mauro Bollino è stato premiato dalla società rosanero con la convocazione per il ritiro estivo della.

Commenta per primo!

Dopo una stagione da record con la Primavera del Palermo, l’attaccante classe 1994 Mauro Bollino è stato premiato dalla società rosanero con la convocazione per il ritiro estivo della prima squadra a Malles. Intervistato dal “Giornale di Sicilia”, il ‘folletto’ palermitano ha tracciato un bilancio di questi giorni in compagnia dei ‘big’ rosanero e ha anche ricordato le emozioni del suo esordio nella scorsa stagione, nella gara di Coppa Italia persa contro il Siena al “Renzo Barbera”. “Allenarsi con gente come Miccoli, Migliaccio o Donati non può che darti qualcosa. Con loro impariamo allenamento dopo allenamento, cerchiamo di rubare qualcosa dalla loro esperienza. Esordio? Ricordo ogni istante di quella partita: quando Mangia mi disse di scaldarmi, quando mi abbracciò dopo la partita. E ricordo pure quando ho sbagliato l’occasione da gol e il rigore. Prima di quella partita ero stato convocato per la gara contro il Parma in trasferta. Faceva un freddo terribile, ma io ero caldissimo per l’emozione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy