Bocchetti: “Torno in Italia e se Gasp mi chiama..”

Bocchetti: “Torno in Italia e se Gasp mi chiama..”

“In Russia ho passato tre anni molto belli, ma credo sia arrivato il momento di tornare in Italia: ho voglia di fare il definitivo salto di qualità tornando nel mio paese”. Così il.

Commenta per primo!

“In Russia ho passato tre anni molto belli, ma credo sia arrivato il momento di tornare in Italia: ho voglia di fare il definitivo salto di qualità tornando nel mio paese”. Così il difensore Salvatore Bocchetti del Rubin Kazan che, intervistato da calciomercato.it, confessa la propria nostalgia per la Serie A e per il suo ex allenatore Gasperini. “Seguo sempre con molta attenzione le squadre guidate dai miei ex allenatori, aspetto che mi ha portato a seguire anche il Palermo di Gasperini. Lattuale classifica non rispecchia a mio avviso il reale valore della squadra, ma sono convinto che le doti del mister consentiranno al Palermo di risorgere. Se Gasp chiama per gennaio? Con lui ho passato due anni bellissimi al Genoa, sarei orgoglioso di ricevere una sua chiamata per andare al Palermo. Ovviamente poi non dipenderebbe solo dalla mia volontà, ma data la stima che ripongo nei suoi confronti sarei felice di tornare a lavorare con lui”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy