Boateng: “Ronaldinho meglio di Pelè e Maradona, quello che faceva era incredibile”

Boateng: “Ronaldinho meglio di Pelè e Maradona, quello che faceva era incredibile”

L’intervista all’ex centrocampista del Milan, attualmente in forza al Las Palmas: “Ronaldinho è il più forte giocatore con il quale ho giocato”.

Commenta per primo!

“Ho pensato tantissimo prima di andare via dal Milan, è la squadra del mio cuore ma per me in quel momento era la cosa giusta da fare”.

Parola di Kevin Prince Boateng. Il centrocampista ghanese, attualmente in forza al Las Palmas in Spagna, è tornato a parlare della sua esperienza al Milan e dell’ex compagno di squadra Ronaldinho.

“Ronaldinho è il più forte giocatore con il quale ho giocato. Anche se quando arrivò al Milan non aveva tanta voglia o era stanco e non era più il Dinho di una volta. Ma quando voleva faceva vedere quello che sapeva fare. Quel giorno al mese che aveva voglia faceva vedere a tutti che era il miglior giocatore del mondo. Più di Zidane, di Pelè e Maradona. Se giocavi sei contro sei e sei nella partitella in allenamento ed eri in squadra con lui e lui aveva voglia, vincevi sicuramente – ha dichiarato Boeateng -. Se non si era divertito la sera prima e aveva dormito diceva: oggi faccio tunnel a tot giocatori facendo nome e cognome. E li faceva. Voleva colpire 3 volte la traversa. E lo faceva. Qualche volta dopo allenamento ci siamo seduti sul prato e lui faceva i numeri col pallone per 10 minuti. Ci chiedevamo come fosse possibile ci fosse così tanto talento in un corpo di un metro e 80. Era incredibile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy