BENUSSI:”Devo ringraziare gavetta, no pentito”

BENUSSI:”Devo ringraziare gavetta, no pentito”

“Perché ho dovuto aspettare tanti anni per diventare protagonista in Serie A dopo aver fatto bene già a Lecce e Livorno? Da quando ho iniziato a giocare mi dicevano che a 30 anni il.

Commenta per primo!

“Perché ho dovuto aspettare tanti anni per diventare protagonista in Serie A dopo aver fatto bene già a Lecce e Livorno? Da quando ho iniziato a giocare mi dicevano che a 30 anni il portiere è nel massimo della sua carriera e penso di poterlo confermare. È logico che i gol si prendono e gli errori si fanno anche adesso, solo negli ultimi due anni ho giocato poco ma perché davanti ho avuto lesplosione prima e la conferma poi di Sirigu, divenuto poi anche portiere della nazionale. Giocavo in Europa League e qualche partita la facevo, ho fatto la mia gavetta in C, in B prima di arrivare in A. Non mi lamento, sono contento di potermi giocare adesso mie carte e voglio continuare su questa strada”. Lo ha detto a “RosaeNero” il portiere del Palermo Francesco Benussi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy