Arcoleo: “Donati ha i piedi fatati, lui in difesa…”

Arcoleo: “Donati ha i piedi fatati, lui in difesa…”

Ignazio Arcoleo è stato intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it a pochi giorni dalla sfida del Massimino tra Palermo e Catania. Lex tecnico del Palermo ha parlato della.

Commenta per primo!

Ignazio Arcoleo è stato intervistato in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it a pochi giorni dalla sfida del Massimino tra Palermo e Catania. Lex tecnico del Palermo ha parlato della possibile riconferma di Donati in difesa per il derby. “Il concetto che deve passare esula dal singolo – ha dichiarato il tecnico -, bisogna che ci sia un gioco collettivo che crei quelle gabbie in certe zone nel campo che impediscano allavversario di ripartire 1 contro 1 in certe zone del campo. Bisogna impedire che il difensore si trovi da solo contro lattaccante. Poi possiamo discutere di tutto. Se Donati gioca dietro è chiaro che deve avere il supporto dei mediani, delle mezzali e degli altri difensori, in maniera che costruiscano dei piccoli rombi che accerchino luomo in possesso della palla, poi così è facile rubare palla e ripartire in contropiede. Donati è fantastico per sensibilità di gioco e nel calcio della sfera. Se si ritiene che ci sia bisogno di una figura più propositiva in difesa, niente vieta di poterlo usare in difesa o di avanzarlo a centrocampo. Io sono stato una mezzala, ho giocato mediano, ma ho fatto anche il libero. Nella stessa partita cambiavo spesso ruolo. Ricordo che una volta contro il Verona con Veneranda in panchina sono partito da libero, a un certo punto il pubblico urlava di farmi giocare mezzala, io tornavo dal Genoa, e così abbiamo vinto la partita con due-tre miei passaggi gol”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy