Al “Barbera” arriva l’Inter, Zamparini ci crede: ”Possiamo farcela”

Al “Barbera” arriva l’Inter, Zamparini ci crede: ”Possiamo farcela”

Intervistato dal quotidiano “La Repubblica” il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha spiegato che, come accaduto nelle scorse settimane, starà vicino alla squadra, precisando che sabato.

Commenta per primo!

Intervistato dal quotidiano “La Repubblica” il presidente del Palermo Maurizio Zamparini ha spiegato che, come accaduto nelle scorse settimane, starà vicino alla squadra, precisando che sabato sarà allo stadio, ma non seguirà la partita direttamente dalla tribuna. “Arriverò in città venerdì. Starò con Rossi e i giocatori e ripartirò domenica. La gara di sabato? Sarò chiuso nel mio ufficio dello stadio”. Sarà una grande partita sul campo, ma anche sugli spalti: previsto il “tutto esaurito”. “Questo mi fa piacere, ma la gente di Palermo il Barbera deve riempirlo quando giochiamo contro lAtalanta o il Siena. Con lInter ci sarebbe stato il pienone anche se fossimo stati ultimi in classifica”. Successivamente il patron rosanero è ritornato su alcune sue dichiarazioni di qualche giorno fa, quando aveva definito più difficile limpegno in trasferta contro lUdinese rispetto la gara casalinga contro i nerazzurri di Mourinho. “Avevo ragione. Soprattutto nel primo tempo siamo stati svagati, contro lInter non accadrà. Possiamo farcela – ha spiegato Zamparini – Nel calcio le motivazioni contano tantissimo e sono sicuro che il Palermo avrà le giuste motivazioni così come i nerazzurri le hanno avute in Champions. È andata come auspicavo. Speriamo che abbiano festeggiato sino a notte fonda in qualche night bevendo champagne”. Cè anche modo di soffermarsi sul futuro della società in caso di qualificazione in Champions League. “Investiamo già tanto adesso, i nostri programmi non cambierebbero. Noi lavoriamo da anni per raggiungere questo obiettivo, ma se dovessimo centrarlo non farei il pazzo per lottare per lo scudetto per poi fare fallire la società. Questa è la nostra politica. Questo è il nostro futuro”. In città non si fa che parlare della possibile qualificazione in Champions League, sfiorata in passato e mai vicina come questa stagione. “So quali sono gli ostacoli che ci separano da un obiettivo così importante come la Champions, ma so anche che abbiamo una buona squadra. La Champions per me non è un sogno, ma so anche che ci sono tante squadre in lotta”. I prossimi due impegni della formazione di Delio Rossi saranno contro lInter e a Genova contro i rossoblù su queste gare si è soffermato il presidente del club di Viale del Fante. “Se penso alla trasferta di Genova sono più preoccupato di quando penso alla partita di sabato con lInter. Credo che dopo queste due gare potremo realmente sapere che ruolo potremo recitare nella corsa alla Champions League”. di Alberto Giambruno

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy