Nazionale, Buffon: “Partiamo favoriti, non possiamo permetterci brutte figure”

Nazionale, Buffon: “Partiamo favoriti, non possiamo permetterci brutte figure”

Le parole del capitano della Nazionale azzurra Gianluigi Buffon

Commenta per primo!

Goleada o meno, l’Italia non può sbagliare il match contro il Liechtenstein.

Questo il leitmotiv delle parole del capitano azzurro Gianluigi Buffon che, tra Sky Sport e conferenza stampa, ha ribadito l’importanza del match di domani a Vaduz: “Contro Fær Øer abbiamo vinto due volte con grossi brividi. Speriamo di disputare una buona gara e di non subire gol. E’ vero, sono partite complicate. Sulla carta partiamo favoriti, ma se non hai l’umiltà di preparare bene la gara e la cattiveria giusta rischi di fare delle brutte figure nelle sporadiche occasioni in cui vieni chiamato in causa. Non mi posso permettere e, più in generale, la squadra domani non si potrà permettere brutte figure. Storicamente abbiamo delle caratteristiche diverse dalla Spagna e storicamente queste goleade non le ricordo. Abbiamo vittoria frutto della sofferenza, qualità imprescindibile nella gara di domani. Non sbaglieremo l’approccio alla gara pensando a fare tanti gol“.

Quasi mille partite giocate? E’ un piacere, sono tante e sono sinonimo di fortuna e di una certa professionalità. Se non hai quella 1000 partite non puoi disputarle. Ciò che si riscuote a fine carriera fa piacere. E’ una riscossione che fa piacere, ti danno dei riconoscimenti che ti rendono orgoglioso di quello che hai fatto. Sai che nessuno ti ha regalato niente ma lo hai voluto fortemente. A volte ci si mette la fortuna– ha concluso Buffon-, ma la fortuna te la devi anche cercare

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy