Italia, Tavecchio: “Contratto Conte? Morto un papa se ne fa un altro”. Tutto sull’eventuale successore

Italia, Tavecchio: “Contratto Conte? Morto un papa se ne fa un altro”. Tutto sull’eventuale successore

1 Commento

“Sono sicuro che Conte rinnoverà, lui per me è come un figlio. Ma se dovesse decidere di andare via, come dico sempre, morto un papa se ne fa un altro”. Parola di Carlo Tavecchio. Il presidente della Figc, intervistato ai microfoni di RaiSport, è tornato a parlare di Antonio Conte. “Che il nostro ct stia studiando l’inglese da un anno non è una notizia clamorosa, oggi e’ giusto conoscere la lingua”. L’in­con­tro de­ci­si­vo tra Ta­vec­chio e il commissario tecnico della Nazionale azzurra – stando a quanto riportato dall’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’ – si terrà in pri­ma­ve­ra. Lì il c.t. co­mu­ni­cherà le sue in­ten­zio­ni: sé andrà in Inghilterra (con Roma, Milan e Juventus sullo sfondo), come si mormora, o se con­ti­nuerà fino al Mon­dia­le di Rus­sia 2018. Qualora Conte decidesse di la­sciare, Ta­vec­chio con­tat­terà un al­le­na­to­re di prima fascia. Al momento, i nomi che gi­ra­no sarebbero quat­tro: Fabio Ca­pel­lo, Mas­si­mi­lia­no Al­le­gri, Lu­cia­no Spal­let­ti e Mar­cel­lo Lippi. Ma se Al­le­gri per il do­po-Ju­ve ha in testa la Premier League, Spal­let­ti è dato in trat­ta­ti­va con la Roma. Re­sta­no, dunque, in pole Ca­pel­lo e Lippi e, più de­fi­la­ti, Zac­che­ro­ni e Gui­do­lin.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Salvo da Bali - 1 anno fa

    Guidolin sarebbe il migliore compreso quello attuale che se ne andasse prima dell’europeo sarebbe ancora meglio

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy