Italia, Buffon: “Mio futuro? Non sono eterno, Juve fa bene a pensare a…”

Italia, Buffon: “Mio futuro? Non sono eterno, Juve fa bene a pensare a…”

L’intervista al portiere e capitano della Nazionale Italiana alla vigilia del match contro il Liechtenstein.

Commenta per primo!

Domani la sfida contro il Liechtenstein, una sfida molto importante per il cammino dell’Italia in vista dei Mondiali in Russia 2018.

Fondamentale vincere con diversi gol di scarto. Lo sa anche il portiere e capitano degli azzurri, Gianluigi Buffon, intervistato da Sky Sport alla vigilia della partita. “Voglio concludere la stagione con un bel risultato e senza subire gol. Non mi piacciono gli annunci della vigilia, non dobbiamo mancare di rispetto ai nostri avversari, in questo caso al Liechtenstein. Sappiamo che bisogna vincere – ha detto l’estremo difensore della Juventus -. Futuro? Non sono eterno e non ho mai pensato di esserlo. Ho sempre ragionato per il gruppo. La Juve è più importante dei singoli, e quindi anche di Buffon. Fa bene a pensare al futuro. Io ct? Ho detto tempo fa che mi sarebbe piaciuto non fare l’allenatore, ma piuttosto fare il ct. E’ un ruolo meno impegnativo, visto che non c’è la quotidianità del campo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy